Pro Patria, i disastri dei Tesoro

16.01.2011 14:48 di Marina Beccuti   vedi letture
Pro Patria, i disastri dei Tesoro
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

Quelli che un anno fa volevano il Toro e hanno anche convocato una pomposa conferenza stampa per presentare un progetto che in realtà non c'è mai stato. E qui bisogna dire che Cairo ha avuto ragione a non aprire le porte alla famiglia Tesoro, che di fatto ha distrutto la Pro Patria, la ex squadra di Lerda.

Queste sono infatti le dichiarazioni dell'allenatore attuale dei lombardi, che ha rilasciato a Sportiva, Raffaele Novelli. "Le problematiche della nostra squadra sono immense: si va dallo sfratto alla mancanza di cibo, non c´è la vernice per le linee del campo, non c´è il detersivo per lavare i panni oltre naturalmente ai sei stipendi arretrati. I contratti non sono stati rispettati. La nuova proprietà? E´inesistente, solo chiacchiere. Abbiamo chiesto di avere un solo stipendio, ma non c´è stata risposta. Ci prendono in giro. Stanno macchiando la gloriosa tradizione, la storia della Pro Patria".


Il gruppo dei giocatori è l'unico che regge: "Nella sofferenza cresce il professionista, ma i nostri ragazzi non devono vedere solo questo. Purtroppo sempre più nel calcio entrano presidenti che non si interessano dell´aspetto tecnico, che ammazzano la passione e portano il calcio alla rovina".