Lerda ingrana la terza. Bene Budel e Ogbonna

11.04.2011 10:58 di Marina Beccuti  articolo letto 1607 volte
Fonte: www.osservatoriocalcioitaliano.it
© foto di Alberto Mariani
Lerda ingrana la terza. Bene Budel e Ogbonna

Terza vittoria di fila per il Lerda bis sulla panchina del Toro. I granata superano di misura l'Albinoleffe e tornano prepotentemente in zona play off. L'en plein delle ultime tre giornate è il risultato di un attacco granata con all'attivo 7 reti (oltre il 50% delle quali porta la firma del duo Bianchi-Antenucci) ed una difesa con una sola rete al passivo.


Contro l'Albinoleffe la squadra allenata da Lerda gioca una grande quantità di palloni (643) dominando l'avversario nel possesso palla: 59% contro il 41% della compagine allenata da Mondonico. Il Toro totalizza una supremazia territoriale di 13':08'' con una percentuale di passaggi riusciti pari al 69%. In fase di costruzione del gioco in evidenza Alessandro Budel con all'attivo 64 giocate utili. L'impostazione della manovra granata parte anche dalla intuizioni difensive di Ogbonna e D'Ambrosio, rispettivamente 53 e 52 giocate utili a favore della propria squadra. Il numero 6 del Torino risulta tra i migliori anche in fase di interdizione: con 20 palloni recuperati è dietro solo a Di Cesare che nell'arco dell'intera partita ha recuperato la bellezza di 31 palloni. Bene anche De Feudis (17) e D'Ambrosio (16).


Lo rileva il Report n. 33/2011 dell’Osservatorio Calcio Italiano, website monitoring delle manifestazioni calcistiche in Italia.


Le trame del gioco offensivo vengono sviluppate dai granata prevalentemente lungo il versante sinistro (38%) e per vie centrali (33%). L'out di destra, invece, viene impiegato nel 29% delle sortite d'attacco. Il Torino colleziona una percentuale di pericolosità creata alla retroguardia dell'Albinoleffe pari al 46.7% con in totale 7 conclusioni a rete, 3 delle quali nello specchio della porta difesa da Tomasig. Numeri questi che consentono alla squadra granata di totalizzare una percentuale di attacco alla porta avversaria del 41%: un dato che non è eclatante ma quanto basta per consentire a Pagano e Antenucci di realizzare due reti che valgono l'intera posta in palio.



Osservatorio Calcio Italiano
Informazione, Ricerche, Approfondimenti e Studi riguardanti il panorama calcistico italiano