Cittadella, incidente diplomatico con la Juve

04.02.2010 19:34 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: TMW
Cittadella, incidente diplomatico con la Juve
TUTTOmercatoWEB.com

«Sono ancora arrabbiato. È stata una brutta cosa da parte di una persona della Juventus. Ma ciò che dovrò chiarire lo dirò a Blanc o a Bettega quando avrò modo di incontrarli, e a nessun altro». Le parole sono del direttore generale Stefano Marchetti. E la persona a cui fa riferimento è Renzo Castagnini, capo osservatori del club bianconero. Ieri a Milano niente faccia a faccia con i dirigenti juventini (l'assemblea in Lega era solo per la serie B) sul mancato trasferimento alla Pro Patria del difensore Pisani, il cui cartellino è di proprietà proprio della "Vecchia signora".


Ma la ricostruzione che abbiamo anticipato nell'edizione di ieri è più che attendibile: e cioè nell'ambito della trattativa su Pisani, il club piemontese - tramite appunto Castagnini - avrebbe chiesto a Marchetti di prendere in prestito fino a giugno Alessandro Bettega, giovane centrocampista del Pescina (Prima divisione) e soprattutto figlio del ben più famoso Roberto, attuale responsabile dell'area tecnica della Juve. Proposta che Marchetti avrebbe declinato, e di conseguenza la Juventus avrebbe ritirato all'ultimo la firma per il passaggio di Pisani alla Pro Patria quando l'operazione era ormai fatta.