Ventura: "Pareggio giusto, perdere in quel modo sarebbe stato drammatico"

05.12.2015 17:40 di Alex Bembi   vedi letture
Ventura: "Pareggio giusto, perdere in quel modo sarebbe stato drammatico"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Intervenuto ai microfoni di Sky, mister Ventura ha commentato la gara agguantata allo scadere contro la Roma: "Pareggio il risultato più giusto, direi di si. Sarebbe stato drammatico perdere la partita senza un tiro in porta avversario, mi pare che il primo lo abbia fatto Dzeko al minuto 72. Se di tiro si può parlare. Avevamo di fronte comunque una squadra seconda in classifica, che dispone di giocatori di assoluta qualità. Credo che il non avergli concesso nulla e di aver letto tutte le situazioni in maniera corretta, è sinonimo di ulteriore crescita della mia squadra. Andare sotto a pochi minuti dalla fine per un gol del genere, dopo aver fatto una buona partita, riuscire a recuperarla significa aver tirato fuori quello che chiamano il vecchio cuore granata.
Creiamo tanto e finalizziamo poco? Vero. Per essere più precisi sotto porta ci va tempo. Siamo partiti dallo studiare la fase di transizione e ora che arriviamo vicini all'area di rigore con una certa facilità, passeremo alla fase successiva che è imparare a finalizzare meglio tutto questo lavoro. I troppi errori oggi in questa fase mi fanno pensare che non avremmo meritato di vincere, ma tenendo presente chi siamo e contro chi giocavamo, sono soddisfatto della buona prova".

L'intervento diventa poi molto ironico, con battute e risate da studio per il Ventura sornione che tutti conosciamo quando non è arrabbiato. Sul rigore il mister se la cava con il sorriso e una battuta, riguardo ad una decisione difficile: "Il rigore sono comunque felice lo abbia fischiato perchè è forse lo 0,5% di quello che ci spetterebbe..."

"Maxi Lopez è stanco di stare in panchina? Mah il suo messaggio cifrato (ride ndr.) lo ho recepito, ma posso rispondere facilmente che sono 4 mesi che lo aspetto, se magari accellera un po' mi farebbe piacere".

"Baselli ha preso una botta, niente di grave. Ha giocato più partite in questi mesi che in tutta la sua carriera, è solo sconvolto per tutto questo lavoro".

Sul record di panchine consecutive appena raggiunto poi, Ventura torna serio: "Un momento davvero importante, ma quello davvero impensabile sarà settimana prossima, sempre se non vengo esonerato, perchè dalla prossima gara sarò l'allenatore più longevo da quando è nato il Torino. Sono assolutamente orgoglioso di questo".