Toro, il borsino dei portieri: Sirigu va o resta?

09.06.2021 10:14 di Claudio Colla   vedi letture
Toro, il borsino dei portieri: Sirigu va o resta?
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il dado, molto probabilmente, sarà tratto soltanto dopo l'Europeo. Sirigu potrebbe anche finire per ritagliarsi un po' di spazio in campo, tra i pali azzurri, e, in quel caso, attirare su di sé ulteriori occhi interessati ad assicurarsene le prestazioni. Dopo un quadriennio al Toro fatto soprattutto di alti a livello individuale, ma di numerose delusioni in termini di rendimento di squadra, l'ex-portiere del PSG sa che, altrove, specie tra le file di una squadra d'alto rango, il suo posto da titolare, quello che gli garantirebbe quanto meno una finestra sul Mondiale dell'anno prossimo, potrebbe essere tutt'altro che garantito.

Sulle sue tracce, ora, niente meno che la Juventus. Allegri, accantonata la pista Donnarumma, pensa a Valterino come vice dell'immarcescibile Szczesny. E chiedere a Sirigu di rinunciare alla possibilità di giocarsela, ancora una volta, ai vertici europei, e, per la prima volta, a quelli nazionali, seppur da riserva, sarebbe fondamentalmente iniquo. Arduo, al momento, formulare una percentuale probabilistica in merito alla permanenza del portiere in granata: tendenzialmente, tuttavia, un 70% potrebbe rappresentare l'attuale frangente.

Per quanto riguarda gli eventuali sostituti, c'è ancora in lizza Sepe (conteso però da Empoli e Genoa, oltre che, come eventuale riserva di Meret, dal Napoli); sempre dalla Serie B, possono tornare in auge il croato Semper (che potrebbe lasciare il Chievo per approdare a Parma, proprio in sostituzione del succitato Sepe), il finlandese Joronen (che piace molto al Genoa), il beneventano Montipò (ancora gradito alla Lazio). Senza contare i "sogni proibiti" dalle sponde della massima serie; dagli esuberi Strakosha e Perin, allo scaligero Silvestri, fedelissimo di Juric. Passando per un nome di rilievo come Cragno, che sì aspetta la proposta di una big per lasciare Cagliari, ma che potrebbe doversi "accontentare" proprio del Toro.