Torino, dietrofront per Ogbonna

05.07.2010 08:54 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino, dietrofront per Ogbonna
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Giacomo Morini

Sono molti a domandarsi che Toro avrà a disposizione Lerda domenica. Come tutti gli anni la B comincia prima dunque il ritiro parte con una squadra che poi si trasforma strada facendo, considerando che il mercato, cominciato il primo luglio, finirà a fine agosto. Dall'era Cairo siamo abituati a vedere arrivare giocatori proprio nelle ultime ore di mercato e sarà così anche quest'anno. Intanto il cosiddetto gioco dei trasferimenti vede salire le quotazioni di Ogbonna e scendere quelle di Gorobsov. Il difensore di origine nigeriana potrebbe essere tolto dal mercato, per cui dei tre cosiddetti big partirebbe solo Sereni, che oggi dovrebbe concludere l'accordo con il Brescia. Bianchi è considerato incedibile riguardo a cifre inferiori agli otto/dieci milioni. Il russo-argentino potrebbe invece diventare pedina di scambio per altri innesti, nonchè tornare al Vicenza per Di Cesare. Il sacrificato a questo punto dovrebbe essere Rubin, cedere lui per fare cassa e tenere Ogbonna.

Gasbarroni non interessa al Siena che preferisce tenersi sia Garofalo che Genevier, in A forse non sarebbero serviti, ma tra i cadetti sono due pedine importanti. Abbruscato sembra candidato a rimanere, per cui alla fine vedremo molti voti noti nella squadra della prossima stagione. In fondo al Toro c'è sempre abbondanza e sarà già un successo "sbolognare" i rientri non troppo amati dalla piazza. Nella speranza che si possa fare qualcosa almeno per riprendere Scaglia e Loria, perchè è indubbio che i tifosi preferiscono rivedere i ragazzi che hanno dato il massimo nel girone di ritorno, piuttosto che dover sopportare coloro che sono stati i protagonisti del flop dell'andata, dove si è compromessa l'intera stagione granata.