Torino, c'è attesa per la prima di campionato

16.09.2020 06:28 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
© foto di Image Sport
Torino, c'è attesa per la prima di campionato

Quello che andrà in campo sabato contro la Fiorentina sarà un Toro diverso, magari senza stravolgimenti di rosa, ma con un tecnico nuovo, c'è anche uno schema diverso da affrontare. Il modulo di Giampaolo sarà un 4-3-1-2, e difficilmente verrà cambiato nel corso della stagione, in quanto il tecnico di Bellinzona ci crede da sempre. La nota più lieta è rivedere ancora in granata Sirigu e Belotti, sul secondo non c'erano dubbi, in quanto era stato confermato, nonostante le solite sirene di mercato. Meno certezze c'erano attorno al portiere, che sembrava sul punto di volersene andare, invece è stato conquistato dai metodi di lavoro di Giampaolo.

Bremer è stato confermato a fianco di Nkoulou, un altro che era considerato partente, invece sarebbe vicino addirittura al rinnovo.

Ma ci sono anche i nuovi volti, come Linetty, che dovrebbe esordire sabato, così come spera l'altra novità, Vojvoda, ma c'è ancora Ansaldi, confermatissimo, anche se potrebbe arrivare nelle prossime ore Murru. Nessun esordio per Rodriguez, che si è infortunato e starà fuori probabilmente un paio di settimane. 

Sono rimasti, almeno finora, Meité e Rincon. El General sembrava sul punto di andarsene al Genoa, ma ha puntato i piedi per restare, accettando anche un cambio di ruolo. Berenguer potrebbe anche fare il trequartista, ma non è detto che alla fine possa partire, magari se dovesse arrivare Torreira. A fianco di Belotti dovrebbe trovare spazio Verdi, che nel finale del campionato scorso ha fatto vedere di essere comunque un giocatore valido e di classe.