Non sarà facile per il Torino arrivare al centrocampista Filippo Ranocchia, ma non è impossibile

31.12.2022 11:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Filippo Ranocchia
TUTTOmercatoWEB.com
Filippo Ranocchia

Il centrocampo del Torino ha sicuramente bisogno di rinforzi come ripete Juric dall’estate perché senza più Pobega e Mandragora le soluzioni a sua disposizione sono più limitate, pur potendo contare su Lukic, Ricci e Linetty. Il mister granata vorrebbe in mezzo al campo un giocatore di sostanza e qualità capace di svolgere sia la fase offensiva sia quella difensiva. A gennaio quindi Juric si aspetta che la società gli consegni un elemento con queste caratteristiche.

Fra i nomi che sono stati accostati nell’ultimo periodo al Torino c’è anche quello di Filippo Ranocchia 21enne, compirà 22 anni il prossimo 14 maggio, calciatore in prestito al Monza con la formula del diritto di riscatto con contro riscatto in favore della Juventus che è proprietaria del cartellino e che ha sotto contratto il centrocampista fino al 30 giugno 2026. Ranocchia arrivò al club bianconero il 30 gennaio del 2019 dal Perugia e gli umbri vantano sulla futura cessione 3,35 milioni di eventuali bonus più il 50% della differenza tra il prezzo di cessione e € 0,5 milioni oltre a bonus eventualmente già maturati, come riportato da Transfermarkt.it che assegna al cartellino il valore di 1,80 mln di euro.

Ranocchia nel Monza non sta trovando lo spazio che forse sperava di avere. Prima Stroppa e adesso Palladino non lo hanno utilizzato tantissimo, infatti in 15 partite di campionato è sceso in campo 7 volte per complessivi 331 minuti che vanno a sommarsi ai 56’ in Coppa Italia e ai 27’ disputati con la Nazionale Under 21. Per la verità però nelle ultime gare, prima della sosta del campionato per il Mondiale, mister Palladino lo ha impiegato maggiormente: 45’ con Milan, ha segnato un gol su punizione, e altrettanti con il Bologna, poi è stato in panchina con l’Hellas Verona, ma ha disputato l’intero match con la Lazio e 24’ con la Salernitana. Indice che Filippo sta convincendo il suo allenatore e quindi il Monza non se ne priverà a cuor leggero, di certo per lasciarlo andare via vorrà prima trovare un sostituto. Ma il Torino se lo vuole veramente deve andare a trattare con la Juventus ed essere disposto a spendere di certo più di ciò che costerebbe l’ancor più giovane Barath del Debreceni, 2 mln, e anche Touré del Pisa, che vuole circa 4 mln per cederlo. Meno comunque del più esperto Nández del Cagliari che difficilmente i sardi lascerebbero andare via per meno di 8 mln e oltretutto l’uruguagio ha uno stipendio che si aggira sui 1,5-1,6 mln all’anno e che è decisamente superiore a quello di Ranocchia.

Arrivare a Filippo Ranocchia per il Torino non sarà facile, ma non è neppure impossibile se effettivamente il club granata ritiene questo giocatore l’elemento giusto per completare il centrocampo e se Juric lo considera il rinforzo che gli serve.