Live – Mazzarri: "Sono convinto che faremo una grande gara, verrà fuori lo spirito Toro"

21.08.2019 13:28 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Walter Mazarri
Walter Mazarri

L’allenatore del Torino, Walter Mazzarri, fra poco in conferenza stampa presenterà la partita di domani sera, fischio d’inizio alle ore 21, gara d’andata degli spareggi all’Europa League con gli inglesi del Wolverhampton.

SULLA PARTITA E SUGLI AVVERSARI Non c'è bisogno che dica che squadra è il Wolver. Si è visto come ha giocato con il Manchester. Hanno, come, noi conservato la squadra dello scorso anno. Hanno un allenatore molto bravo e d è una squadra difficile da affrontare. Hanno preso giocatori che stanno inserendo ed è un valore in più, ma il canovaccio del gioco è quello che conoscono dell'anno scorso.

SULLE DIFFERENZE TRA SERIE A E PREMIER E' una curiosità su chi studia il calcio. A noi interessa la partita di domani, ho un'idea ma vedremo dopo la gara.

IL PESO DI QUESTO CONFRONTO SULLE PROSPETTIVE FUTURE Dovesse succedere l'eliminazione ci spiacerebbe, ma anche l'Atalanta l'anno scorso ha reagito e ha poi fatto un grande campionato.Nel caso cercheremo di fare così anche noi e poi di portare avanti il più possibile la Coppa Italia. Ciò che avremo fatto in queste 6 gare servirà alla squadra per crescere, lo dico già adesso.

SULLA FORMAZIONE, SU ZAZA E SUL PUBBLICO Sono convinto che faremo una grande gara, verrà fuori lo spirito Toro. La formazione non la dico. Il pubblico ci farà sentire forza e ci darà sostegno come ha sempre fatto. Zaza anche lui darà il suo contributo.

PARTITA COME PUNTO SUL LAVORO FATTO I 63 punti dell'anno scorso ci hanno premesso di essere qui e ci sentiamo nostro questo. Gli esami non finiscono mai. Dobbiamo accettare i responsi e per me è importate avere delle conferme sulla scia delle gare fatte l'anno scorso con Sampdoria e Atalanta e altre. Voglio vedere la squadra come è stata alla fine dello scorso campionato.

SULLA POSSIBILITA' CHE GLI AVVERSARI SIANO UN PO' FAVORITI SUL TORINO Il calcio riserva sempre sorprese e non è detto che chi è favorito alla fine vinca. Il calcio si è livellato molto, tanto dipende dallo stato di forma e dal momento. Il Wolver è squadra organizzata vedremo sul campo chi farà meglio. Ai miei dico che se faremo come abbiamo lavorato possiamo mettere in difficoltà chiunque.

SU CHE TIPO DI GARA SI ASPETTA DAL WOLVER Chi si chiude fa soffrire gli avversari e lo si è visto per il Manchester, ma il Wolver non sa solo chiudersi perché quando vuole sa attaccare bene e, infatti, con il Manchester ha pareggiato dopo essere andato in svantaggio. Dipenderà da come Nuno ha preparato la gara e noi siamo preparati a tutto.

SULLA SUA ESPERIENZA IN INGHILTERRA Guardo sempre al futuro. Il calcio è uguale da tutte le parti. Conta la tattica, la tecnica e la concentrazione dei giocatori. Vince chi è più organizzato. Il calcio ormai è globalizzato.

SULLE INDICAZIONI CHE PUO' TRARRE DALLA SUA ESPERIENZA AL WATFORD Da quando sono al Torino guardo poco il calcio inglese, penso solo al Torino e non sono iù in contatto con nessuno, questa è una mia abitudine.

SULL'INTESA ZAZA-BELOTTI Li ho visti migliorati, quando criticai la loro intesa era perché tutta la squadra non aveva fatto bene. Non mi riferivo nello specifico a loro due. Se giocheranno insieme spero che facciano ancora meglio relativamente ai miglioramenti.

SUGLI ARBITRI PORTOGHESI Non parlo mai degli arbitri prima delle gare dopo valuto la prestazione di tutti. Gli arbitri concorrono con i giocatori a far sì che la partita sia perfetta.

SU QUANTO IL WOLVER SIA CONSIDERABILE SQUADRA INGLESE E SUL VALORE DELLA GARA Ormai club con giocatori, allenatori e proprietà  prettamente inglesi ce ne sono pochissimi. Nel Wolver ci sono tanti portoghesi, ma non credo che ciò sia importante per noi. Il percorso di crescita del Torino è stato esponenziale, a parte i primi sei mesi che c'erano difficoltà ad apprendere i metodi di lavoro. Domani dopo la gara vedremo quali altri progressi ci saranno stati.

La conferenza è terminata.

.