Le probabili formazioni di Empoli-Torino. Vittoria unico risultato utile

Fischio d'inizio alle ore 15. Non perdetevi diretta, pagelle, e voci dei protagonisti, sulle pagine di TorinoGranata.it!
19.05.2019 12:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Belotti e Berenguer
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Belotti e Berenguer

Il pareggio di ieri sera della Roma consente al Torino di agganciarla solo se batterà oggi pomeriggio l’Empoli e se anche il Milan dovesse commettere un mezzo o un totale passo falso allora alla squadra di Mazzarri riuscirebbe il doppio colpo di agguantare o anche di superare i rossoneri e questo in chiave Europa League sarebbe un grande colpo. Quest’ultima eventualità è difficile che si verifichi perché la squadra di Gattuso sarà impegnata alle 18 con il Frosinone già retrocesso, ma sperare non costa nulla. Anche per i granata la partita non sarà una passeggiata poiché pur avendo venticinque punti in più dell’Empoli si troveranno di fronte una formazione agguerrita che deve assolutamente conquistare punti per non retrocedere essendo terzultima e il pareggio di ieri del Genoa lascia aperte speranze poiché i liguri distano solo due lunghezze e anche il Parma è a meno tre e alla stessa ora al Tardini affronterà la Fiorentina che a sua volta per non correre rischi di vedersi avvicinare da chi scappa dalla zona retrocessione ha bisogno di incamerare ancora qualche punto per sicurezza. La truppa di Andreazzoli è forte delle vittorie con Fiorentina e Sampdoria che le hanno ridato coraggio, ma servono ancora altri punti.

COME ARRIVA L’EMPOLI - Oltre agli infortunati Antonelli, Diks, La Gumina e Mchedlidze nella rifinitura di ieri si è fermato anche Krunic per un problema all’adduttore, mentre stringerà i denti Caputo che è alle prese con la contusione al piede, ma dovrebbe essere regolarmente in campo a far coppia con Farias in attacco. Il posto di Krunic quasi certamente verrà preso dall’ex granata Acquah.

COME ARRIVA IL TORINO - Anche Mazzarri deve fare i conti con alcune defezioni, infatti, non sono disponibili Djidji, Ansaldi e Parigini causa infortuni, ma ritrova Rincon che ha scontato la squalifica. Il più grande dubbio è su chi affiancare a Belotti: Berenguer oppure Falque? E’ probabile che sia il primo il prescelto con il secondo che subentrerà o andrà ad aggiungersi a partita in corso. Per Zaza, nonostante l’importante gol con il Sassuolo, si prospetta ancora una volta l’accomodarsi in panchina, ma anche lui potrà avere spazio nel corso della gara. Altra variabile potrebbe essere la posizione di Baselli, che dovrebbe averla spuntata su Lukic per una maglia da titolare, più a ridosso degli attaccanti o sulla linea dei centrocampisti con licenza di avanzare.      

EMPOLI (3-5-2): Dragowski; Vaseli, Silvestre, Dell’Orco; Di Lorenzo, Traore, Bennacer, Acquah, Pajac; Farias, Caputo.
A disposizione: Provedel, Perucchini, Maietta, Rasmussen, Pasqual, Brighi, Capezzi, Nikolaou, Ucan, Oberlin.     
Allenatore: Aurelio Andreazzoli.

TORINO (3-5-1-1): Sirigu; Izzo, N’Koulou, Moretti; De Silvestri, Meïté, Rincon, Baselli, Aina; Berenguer; Belotti.
A disposizione: Ichazo, Rosati, Bremer, Lukic, Falque, Zaza, Damascan, Millico.
Allenatore: Walter Mazzarri.

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo.
Assistenti: Paganessi e Vivenzi.
Quarto Ufficiale: Abbattista.
Var: Orsato.
Avar: Valeriani.