Le pagelle di Cagliari-Torino: passi indietro dei granata. Bene Ansaldi, non in serata Sirigu

27.06.2020 22:04 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Cristian Daniel Ansaldi
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Cristian Daniel Ansaldi

Sirigu: 5,5 Non è stata la sua serata. La conclusione potente con il destro di João Pedro non gli ha creato pericoli perché è finita di pochissimo fuori (5’). Non ha visto partire il tiro al volo di Nándezs che ha ribattuto un calcio d’angolo e la palla si è infilata nell’angolino basso alla base del palo alla sua destra (12’). Il Var ha poi convalidato la rete di Simeone che ha calciato da sue passi ricevendo da Lykogiannis che in un primo momento era sembrato in fuorigioco (17’). Il tiro di Nainggolan non ha inquadrato lo specchio della sua porta (24’). Non è riuscito a impedire a Nainggolan di segnare i terzo gol con un tiro teso di sinistro dal limite (46’). Il tiro di Rog non gli ha causato dnni perché la palla si è impennata ed è finita di pochissimo sopra la traversa (62’). João Pedro lo ha spiazzato quando ha calciato il rigore che ha portato i suoi sul 4 a 2 (69’). Non ha avuto problemi a fare sua la palla sul tiro di sinistro troppo centrale seppur forte dalla distanza di João Pedro  (86’),  

Izzo: 5 E’ calato rispetto alle gare precedenti risultando poco brillante. Sul gol di Simeone avrebbe potuto fare di più come gli altri due compagni di reparto (17’). Il suo cross per Belotti non è stato sfruttato (50’).

Nkoulou: 4,5 Irriconoscibile rispetto alle ultime uscite, Buona la chiusura su João Pedro (4’). Condivide la responsabilità con Izzo e Bremer di non aver impedito a Simeone di tirare (17’). Su cross di Mattiello ha anticipato Simeone (31’). In scivolata con la spalla ha toccato la palla crossata da Nández, per fortuna è intervenuto li Var a richiamare l’arbitro Mariani a rivedere l’azione al monitor altrimenti sarebbe stato rigore per il Cagliari (42’). Si è fatto passare la palla sotto le gambe sul tiro di Nainggolan che è valso il terzo gol del Cagliari (46’). Ha causato il rigore, atterrando Pellegrini, che ha spento le speranze del Torino di agguantare il pareggio (68’).

Bremer: 6 Il meno peggio fra i difensori e ha anche segnato un gol che gli vale mezzo voto in più. Anche lui avrebbe potuto fare meglio in occasione del gol di Simeone (17’). Si è avventato sulla palla mal controllata da Cragno, ma un contatto con Simeone, non giudicato falloso dall’arbitro, lo ha sbilanciato impedendogli di tirare (25’). Tempestivo l’anticipo su Simeone (54’). Ha sfruttato la sponda di Aina stoppando e poi spedendo la palla in rete (60’).

De Silvestri: 5 Ha patito gli avversari e ha dato poca spinta in fase offensiva. Subito un'occasione da gol per lui: su cross di Edera di tacco ha provato il tiro, la palla è uscita di poco se si fosse infilata nel sacco sarebbe stato un eurogol (2’). (Dal ‘58 Ansaldi: 6,5 Subito in partita ha crossato per Aina che ha fatto sponda per Bremer che ha segnato (60’). Ha acceso il gioco del Torino).  

Meïté: 5,5 Prestazione tutt’altro che brillante con più di un errore, ma ne ha commessi meno di altri. Su una ribattuta dopo un calcio d’angolo ha tentato il tiro in porta, ma la palla è finita sul fondo (45’+3’).

Rincon: 5 Ci ha messo l’impegno, ma non è riuscito a contenere i giocatori del Cagliari. (Dal ‘74 Lukic: 6 Non ha potuto fare la differenza perché la partita era già compromessa quando è entrato, ma non ha commesso errori).    

Aina: 5 Non ha approcciato bene alla partita risultando spesso fuori posizione e avulso dal gioco. Ha subito la verve di Mattiello. Un suo traversone ha tagliato tutta l’area senza che Edera riuscisse a intercettare (45’+4’). Quando è entrato Ansaldi al posto di De Silvestri (58’) e lui è passato sulla destra si è espresso un po' meglio. Su cross di Ansaldi ottima la sponda per Bremer che ha segnato (60’). Da dimenticare il cross per Rincon che è finito in fallo laterale (64’). (Dal ‘74 Singo: 6 Pellegrini lo ha anticipato al momento del tiro (89’). Come per Lukic è entrato a gara già indirizzata verso la sconfitta).   

Berenguer: 5,5 Adattato a fare il trequartista non è riuscito a brillare. Non preciso il suo cross per Izzo che è finito fra le braccia di Cragno (10’). Ha provato a dialogare con Belotti, ma il “Gallo” non è riuscito a restituirgli palla (53’). (Dal ‘80 Millico: n.g. Dopo essersi liberato bene al limite dell’area ha tirato di destro purtroppo alto (90ì+3’).).    

Edera: 5,5 Non è riuscito a supportare abbastanza Belotti e non sempre le sue giocate sono state precise. Preciso il cross per De Silvestri, peccato che il colpo di tacco del romano abbia indirizzato la palla, anche se di poco, fuori (2’). Da posizione interessante ha calciato decisamente fuori misura (4’). La punizione calciata verso Cragno non era irresistibile, ma il portiere avversario ha pasticciato regalando un’occasione a Bremer (25’). Si è visto chiudere il tiro con il sinistro da dentro l’area da Walukiewicz (45’+2’). Non è riuscito a impattare con la palla su traversone di Aina (45’+4’). Si è visto chiudere un tiro da Carboni dopo che gli aveva rubato palla (52’). Ha provato il tiro potente e rasoterra dalla distanza, ma era centrale e Cragno ha fatto sua la palla (56’). (Dal ‘58 Verdi: 5,5 Ha calciato bene l’angolo dal quale è poi arrivato il gol di Belotti (65’). Ha colpito con un sinistro al volo il palo, ma era in netto fuorigioco (76’).Ha calciato male la punizione da buona posizione tirando sulla barriera e anche la ribattuta l’ha scagliata sugli avversari (82’).).       

Belotti: 6 Si è battuto e sbattuto ed è stato l’ultimo ad arrendersi. Interessante la sua giocata fra due avversari, ma Mattiello lo ha fermato  fallosamente (32’). A tu per tu con Cragno è stato sbilanciato e il suo tiro con il destro è stato così respinto con il corpo dal portiere (37’). La sponda su cross di Izzo è terminata fra le braccia del portiere dei sardi (50’). Non è riuscito a restituire i pallone a Berenguer (53’). Con un destro al volo ha riaperto momentaneamente la partita segnando il secondo gol del Torino (65’).

Moreno Longo: 5,5 L’assenza di Zaza lo ha costretto a variare un po’ rispetto alle precedenti due partite con Aina sulla sinistra a centrocampo e Edera e Berenguer a supporto di Belotti, con lo spagnolo che ha agito fra le linee e Edera a fare la seconda punta. Un paio di minuti iniziali buoni poi la sua squadra è apparsa meno determinata del Cagliari e ha faticato a pressare rimanendo imbrigliata a centrocampo nella rete sottesa dal Cagliari e si sono rivisti parecchi errori individuali. Aina non ha ripagato la fiducia che gli ha concesso La squadra, purtroppo, ha fatto passi indietro e forse ha patito la terza partita in otto giorni, ma soprattutto gli manca un giocatore che detti geometrie e produca gioco in mezzo al campo, come ha fatto Nainggolan per il Cagliari, e su questo non può fare assolutamente nulla. L’ingresso di Ansaldi ha acceso il gioco del Torino. Almeno si è vista una reazione dei suoi e il tentativo di andare ad agguantare il pareggio prima che il rigore causato da un'ingenuità Nkoulou togliesse ogni speranza.

CAGLIARI: Cragno: 5,5; Walukiewicz: 6,5 ; Ceppitelli: 6; Carboni: 7 (dal ‘86 Cacciatore: n.g.); Mattiello: 6 (dal ‘59 Ionita: 5); Nández: 7; Nainggolan: 7,5 (dal ‘59 Cigarini: 5,5); Rog: 6,5; Lykogiannis: 6 (dal ‘66 L. Pellegrini: 6,5); João Pedro: 6,5 (dal ‘86 Ragatzu : n.g.); Simeone: 6,5.
Walter Zenga: 7.

.Arbitro Maurizio Mariani: 5 In presa diretta ha giudicato la posizione di Lykogiannis in fuorigioco fuorviato dalla segnalazione del guardialinee in occasione del gol di Simeone annullando la rete, ma poi il Var ha stabilito che non era così (17’). Non ha ritenuto d’intervenire sul contatto fra Simeone e Bremer che ha impedito al granata di tirare in porta (25’). Giusto il giallo a Mattiello per fallo su Belotti (32’). E lo stesso ha fatto quando Belotti è stato sbilanciato metre era a tu per tu con Cragno (37’). Ha giudicato passibile di rigore l’intervento di Nkoulou sul cross di Nández, ma il Var gli ha fatto rivedere l’azione al monitor e così ha visto che la palla aveva colpito la spalla e non l’avambraccio del granata (44’). Corretta l’ammonizione di Cigarini per fallo su Belotti (76’). Il Cagliari ha protestato per il giallo a Carboni per il fallo su Izzo (80’).