La Roma insiste, per la difesa il primo nome è Bonifazi

Il centrale difensivo rientrerà a Torino dopo il controriscatto, ma potrebbe finire alla corte di Fonseca. E lui è laziale sfegatato...
17.06.2019 20:36 di Federico Danesi   Vedi letture
Fonte: Corriere dello Sport
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
La Roma insiste, per la difesa il primo nome è Bonifazi

Ufficialmente Gianluca Petrachi non è ancora entrato in carica alla Roma, ma in pratica sta già facendo mercato e ora che è anche arrivato Paulo Fonseca sulla panchina, la lista della spesa è pronta come risulta dalle nostre fonti e come confrma anche il Corriere dello Sport nell'edizione online. E uno dei nomi caldi è quello di Kevin Bonifazi, per il quale passare in giallorosso sarebbe una sorta di Nemesi. Il difensore di Sora, che così si avvicinerebbe anche a casa, non ha mai fatto mistero di essere tifoso sfegatato della Lazio, ma di fronte alla prospettiva di vestire una maglia così importante potrebbe anche dimenticare il suo passato (vedremo se lo faranno eventualmente anche i suoi nuovi tifosi). Bonifazi viene considerato pronto per dare un salto di qualità rispetto alla SPAL ma anche al Toro e in fondo i giallorossi non dovranno nemmeno aspettare troppo per una risposta. Entro giovedì infatti scadono i termini per i giocatori in prestito con riscatto e controriscatto, come il centrale cresciuto nelle giovanili granata. La SPAL dovrebbe pagare 10 milioni, al Toro ne basterà 1 come premio per portarlo a casa e poi cederlo al miglior offerente. Base d'asta? Tra i 10 milioni che avrebbe preso dagli emiliani e i 12 milioni che viene considerata valutazione realistica anche per generare una buona plusvalenza. E Bonifazi, che ora ha in testa solo gli Europei Under 21, aspetta una chiamata.