Il valore del pareggio del Torino con l’Atalanta lo si capirà dopo le gare con Genoa e Cagliari

07.02.2021 08:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Esultanza del Torino
TUTTOmercatoWEB.com
Esultanza del Torino
© foto di www.imagephotoagency.it

Per certi aspetti il tre a tre del Torino di eri ottenuto in rimonta sull’Atalanta è stato esaltante, anche se la prima mezz’ora abbondante dei granata è stata da incubo poiché dopo 21 minuti erano sotto di tre gol e nessuno era esente da colpe gravi che per alcuni erano gravissime. I bergamaschi poi ci hanno messo parecchio del loro nel gettare alle ortiche una vittoria che avevano ampiamente in tasca, però, questo non toglie che c’è stata una grande reazione da parte del Torino e in tutta franchezza solo qualche settimana fa difficilmente ci sarebbe stata e in questo indubbiamente c’è lo zampino di mister Davide Nicola che in poco tempo, aveva diretto il suo primo allenamento diciannove giorni fa, è riuscito a trasmettere quella grinta Toro che sembrava non più appartenere alla squadra che subiva rimonte da situazioni di vantaggio e quasi sempre finiva per perdere, mentre adesso con lui è al terzo pari in rimonta in altrettante gare.

Ma quanto vale effettivamente questo pareggio? Lo si capirà solo dopo le prossime due partite con Genoa e Cagliari, concorrenti per la salvezza per la verità più la seconda della prima. I liguri, una delle due squadre che finora in ventuno gare il Torino è riuscito a battere, da quando sono passati da Maran a Ballardini, il 21 dicembre scorso, hanno perso una sola partita, vinte cinque e pareggiate due e ieri hanno battuto il Napoli due a uno risollevandosi dai bassifondi della classifica e oggi infatti hanno ventiquattro punti. I sardi, invece, stanno vivendo una stagione pessima e hanno un punto in meno del Torino, pur avendo battuto i granata all’andata, e si vedrà se questa sera dopo il match con la Lazio saranno ancora in classifica alle spalle dei granata.

Se il Torino con Genoa e Cagliari riuscirà a vincere allora il pareggio con l’Atalanta potrebbe essere stato la svolta in direzione della salvezza. In caso contrario sarà solo uno dei tanti pareggi, il settimo, che hanno caratterizzato le ultime nove partite, ma che non basta ad allontanare i granata dalla zona più a rischio retrocessione.