Il Torino è ancora senza Juric: tocca al vice Paro cercare l'impresa e sfatare il tabù big

10.09.2022 09:15 di Emanuele Pastorella   vedi letture
Il Torino è ancora senza Juric: tocca al vice Paro cercare l'impresa e sfatare il tabù big
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Nella mattinata di ieri il controllo alla clinica Fornaca, i medici predicano prudenza: Ivan Juric sarà costretto a saltare la trasferta di Milano contro l’Inter. “Se devo essere sincero, la vedo molto dura – diceva già qualche prima il vice-allenatore Paro – anche per lui è una sofferenza guardare le partite da casa: l’aspetto positivo è che le cure stanno funzionando e che sta meglio”. Ci sono già i primi miglioramenti dopo la polmonite che ha colpito il tecnico prima della gara contro il Lecce di lunedì scorso, ma da quanto trapela dal Filadelfia si è deciso di prendersi ancora qualche giorno di riposo. Tuttavia, Juric è riuscito comunque a stare in contatto con la sua squadra: “Ha potuto vedere gli allenamenti e sentire i ragazzi, io sono andato a casa sua e ci siamo confrontati continuamente – i retroscena delle sedute senza l’allenatore in campo – e ho visto comunque una squadra con un ottimo spirito, tutti speriamo che torni presto”.

A caccia dell’impresa
Battere una grande per restare tra le grandi. Il Torino vuole provarci a San Siro, a maggior ragione vedendo che il periodo che sta attraversando l’Inter: due sconfitte consecutive tra campionato (derby contro il Milan) e Champions League (all’esordio contro il Bayern Monaco), 10 gol subiti nelle prime sei partite ufficiali e le critiche che inevitabilmente stanno piovendo su Inzaghi e i suoi. E cominciano già a girare su una panchina traballante per il tecnico, che in caso di capitombolo oggi pomeriggio potrebbe addirittura rischiare il posto. I granata, al contrario, sono in rampa di lancio e vivono sulle ali dell’entusiasmo, con il presidente Urbano Cairo che però ha subito predicato calma e piedi per terra. Il problema, però, è che il Toro non va d’accordo con le grandi: Juric non è ancora riuscito ad andare contro-pronostico contro le big, anche quest’anno è arrivato un pareggio contro la Lazio e una sconfitta contro l’Atalanta. Non andò meglio nel campionato scorso, con il tecnico che conquistò tanti complimenti ma pochi punti. Oggi non ci sarà, la polmonite lo costringerà a casa e rischia seriamente di saltare pure il Sassuolo, ma Juric ha il suo alter ego in Paro, pronto a cercare un successo che è diventato una maledizione. L’ultima volta che il Toro violò San Siro fu ad aprile 2016, i marcatori furono Molinaro e Belotti per il 2-1 finale.