CI, le pagelle di Milan-Torino: Rincon si è fatto parare il rigore. Buongiorno un’altra prova positiva

12.01.2021 23:54 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Tomas Eduardo Rincon
TUTTOmercatoWEB.com
Tomas Eduardo Rincon
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Milinkovic-Savic: 6 Qualche incertezza di troppo nei rinvii con i piedi, ma che rigore ha tirato. E’ andato in presa alta sul tentativo da fuori di Leão di servire Ibra evitando ogni pericolo (2’). Impreciso nel disimpegno ha manat al palla in fallo laterale (3’). Alta presa alta sul cross di Kalulu per Ibra (10’). Era in ritardo sul rilancio di piede e ha finito per tirare addosso a Kalulu (20’). Il sinistro dalla distanza di Calabria non lo ha impensierito (28’). Ibra lo ha solo spaventato tirando di poco fuori (30’). Su cross di Dalot, Leão non ha inquadrato lo specchio della sua porta (44’) e poi non lo ha messo in difficoltà (48’). Su verticalizzazione di Diaz, Leão da due passi ha provato i suoi riflessi (50’). Di destro da posizione defilata Leão ha colpito l’esterno della sua rete (55’). Fortunato sui tiri di Calabria e di Dalot: il primo gli è finito addosso e il secondo ha impattato sul palo (57’). E ancora il palo lo ha salvato sul tiro con il mancino al volo di Calabria sul cross di Dalot (59’). Non lo ha sorpreso il tiro rasoterra di destro da posizione defilata di Hauge servito da Calhanoglu (62’). Ha parato il destro di Calhanoglu (76’). Su suggerimento di Calhanoglu, Diaz con il corpo sbilanciato in avanti a tu per tu con lui ha mandato alto (86’). Si è disteso mettendo in angolo il tiro di Hernandez (96’). Gli ha creato un po’ di apprensione il traversone di Hernandez che è stato deviato da Singo, ma ha bloccato la palla in due tempi (98’). E’ stato un passaggio a lui il tiro-cross di Dalot (110’). Ordinaria amministrazione fermare  il tiro di sinistro in porta di Olzer (114’). E’ finita sul fondo la conclusione a giro di Dalot (117’). Nei rigori finali: Kessié lo ha spiazzato, ha intuito il tiro di Hernanzez, ma non ci è arrivato, Tonali ha piazzato la palla sotto la traversa, Romagnoli con un sinistro rasoterra ha insaccato alle sue spalle il rigore e Calhanoglu poi lo ha spiazzato.  Con un destro potentissimo e centrale ha segnato il rigore, ma non è bastato a regalare al Torino i quarti di finale.  

Bremer: 6,5 Attento su Leão. La sua sponda su punizione di Gojak non ha trovato compagni (26’). Ha allontanato il tiro di Kalulu (41’). Precisa la chiusura su Leão servito in profondità da Ibra (45’). E andato a disturbare Leão che ha tirato sull’esterno della rete (55’). (Dal ‘84 Lyanco: 6 Ha fatto il suo. Ha respinto la punizione messa in mezzo da Calhanoglu(89’). Tatatrusanu ha toccato il suo tiro dagli undici metri, ma non è riuscito a bloccarlo poiché era potente).

Nkoulou: 6 Giocasse sempre così, anche se non ha fatto chissà che cosa, il Torino non sarebbe penultimo in classifica in campionato. Ha anticipato in area Leão sulla verticalizzazione di Ibra (6’). Non ha marcato Ibra che lanciato da Calabria si è coordinato e ha mandato si poco fuori (30’). Ha servito bene Zaza (69’).

Buongiorno: 6,5 Quando Giampaolo gli dà fiducia lui la ripaga sempre. L’errore di Ansaldi nel retropassaggio ha favorito la ripartenza di Castillejo, ma lui con grande caparbietà provvidenzialmente lo ha fermato (7’). Buona chiusura su Leão (35’).  

Vojvoda: 6 Non ha commesso errori rilevanti. In pressing ha disturbato Leão che ha perso palla (5’). Dopo un‘apertura di Ansaldi ha crossato per Gojak, ma Tatarusanu in uscita ha bloccato tutto (11’). Buon traversone per Gojak (22’). E’ scivolato sulla trequarti facendosi male alla spalla, ma è riuscito a indirizzare la palla a Milinkovic-Savic (81’). (Dal ‘84 Lukic: 6 Attento soprattutto in fase difensiva. Di piatto destro ha spiazzato Tatarusanu dagli undici metri).      

Segre: 6 Ha giocato tanti palloni senza andare in particolare difficoltà Romagnoli lo ha anticipato sul cross di Vojvoda (65’). 

Rincon: 5,5 Peccato per il rigore, non aveva disputato una partita negativa profondendo la solita generosità per contenere gi avvwrsari. Ha allontanato palla dall’area sul cross basso di Romagnoli per Ibrahimovic (33’). Non ha sorpreso Tatarusanu con il rigore che gli è stato parato.

Linetty: 5,5 Opaco. Ha servito Zaza in orizzontale (56’). (Dal ‘63 Singo: 5,5 E’ stato impreciso in fase difensiva. Ha trattenuto Calhanoglu sul lato corto dell’area regalando una punizione ai rossoneri (88’). Ha perso palla recuperata da Calhanoglu che poi ha calciato vedendosi murare il tiro (92’). Ha respinto in mezzo all’area il tiro di Leão su cross di Kessié (97’). Ha messo un po’ in difficoltà il suo portiere deviando il traversone di Hernandez (98’)).

Ansaldi: 5,5 Ha patito un po’ Castillejo. Con un retropassaggio errato ha permesso a Castillejo di ripartire (7’). Ha aperto per Vojvoda (11’). Il suo traversone è stato deviato in angolo da Kalulu (13’). (Dal ‘63 Murru: 6 Una maggiore velocità d’azione non guasterebbe, ma non ha fatto male tutto sommato).

Gojak: 5 Ha faticato a duettare con Zaza restando di fatto troppo lontano dal compagno. In uscita Tatarusanu ha intercettato il cross di Vojvoda per lui (11’). Calabria ha intercettato a centrocampo il suo colpo di tacco a per Ansaldi (17’). Si è inserito bene, su traversone di Vojvoda, alle spalle di Romagnoli però di testa da distanza ravvicinata non ha impattato con il pallone (22’). Ha calciato la punizione, ma la sponda di Bremer non ha trovato nessun compagno (26’).Su assaggio corto di Zaza si è girato bene e di sinistro ha tirato, ma Tatarusanu ha respinto (38’). Prima ha vinto un duello con Musacchio poi però non si è ripetuto con Kalulu (42’).    

Zaza: 5,5 Ha retto da solo il peso dell’attacco, ma è stato impreciso in più di una conclusione. Ha provato il tiro dalla distanza senza impensierire Tatarusanu poiché la palla è finita sul fondo (8’). Ha vinto un duello con Musacchio e ha calciato in porta da posizione defilata senza creare problemi al portiere rossonero (26’). Al limite ha toccato corto per Gojak (38’). Dai sedici metri si è coordinato, sul tocco in orizzontale di Linetty, e ha tirato, ma Romagnoli ha murato (56’). Servito da Nkoulou, di sinistro ha spedito altissimo (69’). Ancora un tiro alto di sinistro (74’). (Dal ‘90’+2’ Belotti: 5,5 Un po’ poco incisivo per i suoi standard. Ha spiazzato Tatatrusanu con il primo dei rigori.).    

Marco Giampaolo: 6 Chiedeva ai suoi di essere competitivi e soprattutto di non vederli compassati come nel primo tempo di sabato e grazie anche ai ritmi bassi iniziali e a una non particolare verve dei rossoneri sono stati più propositivi. Ai rigori però il turno lo ha passato il Milan. Ampiamente annunciato il turnover che è stato confermato a iniziare dal portiere, infatti, fra i pali della porta granata ha schierato Vanja Milinkovic-Savic. La linea difensiva formata da Bremer, Nkouou e Buongiorno, selle fasce spazio a Vojvoda e Ansaldi e in mezzo Segre, Rincon e Linetty. Attacco inedito con Gojk e Zaza, lasciando così riposare Belotti per averlo sabato nella sfida salvezza con lo Spezia. Meïté, al centro di trattative di mercato proprio con il Milan, come già tre giorni fa non è stato portato neppure in panchina. La sua squadra nel primo tempo si è difesa con attenzione e ha cercato si sfruttare gli spazi che concedevano gli avversari senza però creare particolari problemi a Tatarusanu. Nella ripresa con Leão prima punta il Torino è andato in maggiore difficoltà e si è salvato due volte grazie ai pali. Nei supplementari i suoi hanno controllato il Milan impedendogli di arrivare a conclusioni veramente pericolose, ma non sono neppure riusciti a creare occasioni da gol degne di questo nome. Ora può concentrarsi sul campionato e provare a salvare la sua panchina che traballa da troppo tempo.     

MILAN: Tatarusanu: 6; Kalulu: 6,5; Musacchio: 6(dal ‘63 Kessié: 6)  ; Romagnoli: 6,5; Dalot: 6; Calabria: 6,5 (dal ‘63 Hernandez: 6); Tonali: 6; Castillejo:5,5 (dal ‘46 Hauge: 5,5); Diaz: 6 (dal ‘106 Olzer: n.g.); Leão: 5; Ibrahimovic: 5,5 (dal ‘46 Calhanoglu : 6,5).
Stefano Pioli: 6.

Arbitro Paolo Valeri: 6 Ha diretto senza commettere particolari errori usando un metro di giudizio univoco nelle decisioni. Corretti i gialli a Rincon per fallo su Calabria (27’) e a Linetty per intervento scorretto ancora su Calabria (29’). Ha fatto proseguire su un presunto contatto al limite fra Gojak e Kalulu, con i granata che volevano la punizione (42’). In scivolata Zaza ha travolto Romagnoli e lui lo ha ammonito (47’). Il Milan ha chiesto il rigore per il contatto in area tra Leão e Milinkovic-Savic, ma ha giudicato accentuata la caduta del rossonero e poi ha espulso Gigio Dommarumma, che era in panchina, per proteste (71’). Giuste le ammonizioni a Tonali per fallo su Buongiorno (85’) e a Lukic per un interventi su Hernandez (101’). Il Milan ha protestato per un presunto fallo di mano di Segre al limite dell'area, ma lui non lo ha giudicato tale e non ha concesso la punizione (108’). Ha mostrato il giallo a Kessié per una gomitata in faccia a Rincon (112’). E poi ha espulso un componente della panchina del Torino per proteste (114’). Ha ammonito Lyanco per un fallo da dietro su Leão (115’) e anche Gojak (118’).