Cairo presenta i nuovi acquisti

01.09.2010 16:58 di Marina Beccuti   vedi letture
Cairo presenta i nuovi acquisti
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

In collaborazione con Giulia Borletto

 

Il presidente ha sfidato la contestazione e si è presentato in Sisport a fianco dei tre nuovi acquisti, insieme al ds Petrachi. In pratica delle tre new entry acquisite ieri nell'ultimo giorno di mercato, uno è già una vecchia conoscenza granata, Luigi Scaglia, tornato nuovamente in prestito dal Brescia ma con la possibilità di riscattare a fine stagione la metà del suo cartellino. Il laterale bresciano è arrivato proprio per volere del presidente che ha sbloccato lui la trattiva. C'è la polizia a presidiare la Sisport per timori di ulteriori contestazioni, anche se il presidente ha appena asserito che questo è il Torino più forte della sua gestione. Tuttavia il clima era tranquillo davanti al portone della Sisport, pur essendoci tanta gente in attesa di entrare a vedere l'allenamento della squadra. Ma è probabili che i contestatori arrivino più tardi.

"Ci tenevo oggi ad essere presente qui alla Sisport perchè era da un po' di tempo che mancavo", ha cominciato il presidente. "Questo per me è come il primo giorno, perchè finalmente abbiamo la squadra al completo".

Cairo ha poi voluto sottolineare che lui è un presidente che spende e non come si dice, abbia il braccino corto: "Quest'anno spenderò 14 milioni e ottocento mila euro in più. Dunque oltre un milione di euro al mese, tra stipendi e spese varie. Per cui non voglio più sentire dire che tiro fuori pochi soldi".

L'orgoglio per il presidente è aver trattenuto i giocatori più importnait nonostante le richieste arrivate: "Visto? Bianchi e Ogbonna sono rimasti e Rubin l'abbiamo tenuto, mandandolo solo in prestito. Ho rinunciato ad offerte anche importanti pur di tenerli, a costo di altri sacrifici".