Cairo e i rinnovi, la salvezza un bene per tutti

21.04.2021 06:04 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
Cairo e i rinnovi, la salvezza un bene per tutti
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ormai si parla da tempo dei rinnovi di Nicola e Belotti, con quello del primo che sembra più facile rispetto al secondo. Nicola potrebbe ottenerlo in automatico a salvezza raggiunta, che si spera arrivi prima delle giornate finali per affrontare il campionato in modo più sereno. Anche perchè al momento non si riesce a trovare un mister più autentico per i granata di Nicola, che sta dimostrando di non essere solo cuore granata, ma di conoscere bene il suo calcio, fatto di metodo, intelligenza, osare in avanti, senza scomporsi troppo per non prendere gol. Senza contare che le sue scelte sul mercato invernale sono state azzeccate, molto più di quelle estive cercate da Giampaolo, anche se non tutte le sue richieste furono avvallate dalla dirigenza.

Capitolo Belotti, riuscirà Cairo a sbloccare la situazione e far prolungare il gallo? Un rinnovo non significa certezza assoluta che poi non verrà venduto, però, in caso di cessione, ci sarebbe più margine di trattativa e la richiesta potrebbe essere più alta, perchè con il bomber in scadenza enl 2022, significa aspettare solo un anno per poi averlo a parametro zero.

Belotti sarà sicuramente riconoscente a Cairo, visto che il Toro ha scommesso su di lui e gli ha dato l'opportunità di diventare uno dei migliori bomber italiani, permettendogli di andare anche in nazionale. Però è anche vero che Belotti può avere la tentazione di andare a provare altre esperienze, soprattutto se non avrà certezze di un progetto a media scadenza migliore di quello attuale. Quindi o il Toro fa il salto di qualità o dovrà quasi avere la certezza di salutare il suo uomo simbolo. Ma sarà proprio così?