Cairo a Radio Deejay su Belotti: "Nessuna richiesta per lui, ma tanti osservatori. Farebbe bene a restare con noi almeno un anno"

13.05.2017 16:38 di Claudio Colla   vedi letture
Cairo a Radio Deejay su Belotti: "Nessuna richiesta per lui, ma tanti osservatori. Farebbe bene a restare con noi almeno un anno"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Intervenuto ai microfoni di Radio Deejay, il patròn granata Urbano Cairo, intervistato da Ivan Zazzaroni e Fabio Caressa nel contenitore sportivo di taglio umoristico "Deejay Football Club", tra i consueti frizzi e lazzi e del duo di commentatori, ha parlato a lungo della situazione e delle prospettive di mercato riguardanti Andrea Belotti: "Per Belotti nessun tipo di richiesta, finora, né direttamente a me, né a Petrachi. Un sacco di osservatori italiani ed esteri vengono a vedere le partite del Torino, credo anche e soprattutto proprio per Belotti, ed è positivo che il ragazzo susciti tanto interesse presso i grandi club d'Europa. Io credo che farebbe un ottimo affare a rimanere ancora un anno con noi, o chissà, anche più a lungo, dato che l'appetito vien mangiando, se la prossima stagione fosse particolarmente positiva per la squadra. L'anno prossimo potrebbe consolidarsi qui, segnando ancora una trentina di gol, e andando ai Mondiali al massimo della condizione; dopodiché potrebbe considerarsi definitivamente consacrato, e chiaramente la questione cambierebbe. Già quest'anno si sta confermando sulla scia dei 12 gol segnati durante la seconda parte della passata stagione. Io non lo vorrei vendere, ma la clausola di 100 milioni di euro, che vale comunque solo per l'estero è un fatto. Poi, certo, di fronte a un'offerta potrebbe anche essere lui a dire di no. Con Andrea c'è un rapporto bellissimo, anche dal punto di vista umano: è un ragazzo straordinario, molto umile, che ha sempre voglia di imparare e di mettersi a disposizione della squadra, tutti aspetti che gli vengono ampiamente riconosciuti nello spogliatoio, dal tecnico e dai suoi compagni".