Belotti ha bisogno di una spalla, ma è a centrocampo che urgono rinforzi per il Torino

20.01.2021 12:30 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Vagnati e Cairo
TUTTOmercatoWEB.com
Vagnati e Cairo
© foto di Image Sport

Le chiacchiere stanno a zero così come il tamponare alla ricerca di soluzioni salvifiche che giocoforza gli allenatori dell’ultimo anno hanno provato a inventarsi per sopperire alle mancanze del mercato e se non sarà proprio il mercato ad apportare l’aiuto indispensabile la carica che può dare al Torino Davide Nicola si esaurirà presto oppure andrà a cozzare contro la fragilità di una squadra che da inizio 2020 ha inanellato solo record negativi.

Subire meno gol, trovare una spalla per Belotti e, soprattutto, immettere qualità a centrocampo. Quest’ultima deve essere la priorità di Cairo e Vagnati. L’attuale centrocampo non dà equilibrio alla squadra e questo la rende ancor più fragile perché non avendo il filtro davanti alla difesa comporta il subisce troppi gol e non supportando l’attacco e se in più come accaduto nell’ultimo periodo Belotti s’inceppa (l’ultimo gol risale al 17 dicembre realizzato ai danni della Roma), poiché si è sfiancato a reggere da solo l’attacco e a sopperire le mancanze anche in fase difensiva, il Torino fa molta fatica a segnare.

Al Torino serve un centrocampista con una buona visione del gioco e i piedi, come si usa dire, educati. Manca da troppo tempo un giocatore con queste caratteristiche, certo non è facile trovarlo soprattutto per una squadra che è al penultimo posto in classifica, ma uno sforzo in tal senso va fatto perché potrebbe risolvere parecchi problemi. Non ci sono però segnali importanti dal mercato che il Torino stia affondando il colpo su un centrocampista, mentre nelle ultime ore si è fatta insistente la voce di un possibile scambio con il Cagliari degli attaccanti Zaza-Pavoletti. Vedremo se ci saranno sviluppi.