Alessio Scarchilli: "Torino-Roma sarà una bella partita"

14.04.2013 08:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin per Tuttomercatoweb.com
Alessio Scarchilli: "Torino-Roma sarà una bella partita"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano

Abbiamo intervistato in esclusiva Alessio Scarchilli, ex giocatore cresciuto nelle giovanili della Roma dove poi ha militato in prima squadra a più riprese nel 1991-‘92, ‘93-‘94 e ‘95-‘96, ha anche indossato la maglia del Torino nel campionato ‘96-‘97 e poi dal 1998 al 2003, attualmente è commentatore tecnico dell’emittente Roma Channel. Con lui abbiamo parlato della partita fra le sue ex squadre.

Se alla Roma servono i punti per accedere all’Europa League, poiché forse il sogno Champions è tramontato, al Torino mancano quattro punti per essere certo di restare in A. Partita quindi delicata?
“Per la Roma il sogno della Champions è abbastanza lontano, per il resto visto che la lotta per l’Europa League è agguerrita non si possono commettere passi falsi. La Roma arriva da un pareggio un po’ rocambolesco dove sembrava che stesse per subire il colpo del ko e invece, per fortuna, dopo l’errore di Hernanes in occasione del rigore, si è ripresa e avrebbe potuto anche vincere. A Torino sarà una partita difficile perché la squadra di Ventura gioca bene a calcio, è una formazione consolidata che gioca da tempo insieme. La Roma non troverà un Torino così agguerrito perché non ha la necessità incombente di conquistare punti poiché non ha l’acqua alla gola per cui sarà una bella partita e molto dipenderà dalla Roma che ha la capacità di vincere con chiunque, ma anche di perdere con qualsiasi altra squadra. Spero che la Roma non sia già con la testa al ritorno di Coppa Italia con l’Inter che rappresenta un’altra opportunità importante per accedere all’Europa League, quindi a Torino mi auguro che possa fare risultato”.

Le voci su De Rossi e Osvaldo possono aver influito sul cammino della Roma in questo campionato?
“In una piazza come quella della Roma che è molto umorale quando le cose non vanno benissimo ogni voce può essere motivo di distrazione. Credo che all’interno dello spogliatoio ne siano consapevoli ed io mi rifaccio sempre a quello che vedo in campo e alle prestazioni e c’è da dire che la Roma quest’anno ha sprecato tanti punti per cui adesso deve concentrarsi e fare uno sforzo in più. Bisogna onorare questo campionato e arrivare a una posizione che consenta di accedere alle coppe europee per i programmi di tutti e per le soddisfazioni personali dei singoli giocatori e della società. A fine stagione poi si tireranno le somme e si vedrà il da farsi e ognuno deciderà cosa è meglio per lui, ma in questo momento i discorsi personali vanni messi da parte e pensare alla squadra e all’obiettivo Europa”.