Torino-Olimpico, è polemica

09.08.2014 11:52 di Marina Beccuti   vedi letture
Torino-Olimpico, è polemica
TUTTOmercatoWEB.com

Che succede in Comune? Che una parte dei consiglieri comunali non hanno gradito che il primo di agosto sia stato rinnovato l'accordo, per altri due anni, per l'utilizzo dell'impianto da parte del Torino, sempre al prezzo del canone annuo di 250mila euro. il capogruppo di Sel Michele Curto minaccia addirittura di mandare tutto al Tar, perchè l'accordo sarebbe illegitimo riguardo alla procedura seguita dall’assessore allo Sport Stefano Gallo, soprattutto perchè non è stato fatto un bando pubblico.

Il più rabbioso e polemico, e non poteva che essere lui, è stato Silvio Viale, che ha urlato, come si legge su www.lospiffero.com: "Leggendo la delibera, aldilà delle questioni di legittimità della Giunta sollevate da Curto, mi pare di capire che non ci sia alcuna strategia sullo Stadio Olimpico, se non quella di regalarlo al Torino, rinnovandogli condizioni di estremo favore, soprattutto se paragonate ai bandi per le piccole società e agli affitti dei circoli rivieraschi”.

Viale ha poi aggiunto: "A questo punto credo che la questione debba essere posta urgentemente in commissione e in consiglio alla ripresa di settembre, anche perché non si tratta di una proroga urgente, visto che l’inizio del campionato è noto da tempo, ma di un rinnovo per due anni”.

Molti pensano che Fassino abbia voluto fare questo "regalo" ai granata, per compensare i favori, ben più grandi, aggiungiamo noi, alla Juventus con la concessione dell'area della Continassa. O magari per farsi perdonare il dito alzato ai tifosi. Comunque sia ci sembra che al Torino non sia stato regalato nulla.

Leggi qui la delibera.