Torino, il lungo addio di Longo dopo una stagione in cui si poteva fare di più

03.08.2020 04:14 di Redazione TG   Vedi letture
Fonte: A. Stefanelli per Tmw
© foto di www.imagephotoagency.it
Torino, il lungo addio di Longo dopo una stagione in cui si poteva fare di più

È stata una stagione lunga, lunghissima per il Torino. Sembra ormai passata una vita, ma ad agosto un anno fa i granata erano già in campo per disputare i preliminari di Europa League. In mezzo una stagione piena di alti e bassi, l’esonero di Walter Mazzarri e l’arrivo in panchina di Moreno Longo. E una pandemia. La seconda parte di stagione è stata abbastanza difficile per i granata, che dalla ripresa del campionato hanno vinto appena tre partite. Un bottino che è stato sufficiente per la salvezza, ma i 40 punti finali in classifica per la formazione torinese (dopo l'1-1 sul campo del Bologna) non sembrano soddisfare la dirigenza, che ormai da qualche tempo si sta guardando intorno. Nel prepartita del match contro i felsinei, il ds granata Davide Vagnati ha ammesso che Longo non verrà confermato e che Marco Giampaolo è un profilo gradito. In attesa di informazioni più dettagliate, resta l’amarezza per una stagione dove forse si poteva e si doveva fare di più.