Torino, il dado è tratto: tutto in novanta minuti o sarà addio

31.10.2019 10:00 di Emanuele Pastorella   Vedi letture
Fonte: G. Longari per Tuttomercatoweb
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Torino, il dado è tratto: tutto in novanta minuti o sarà addio

Dura contestazione per il Torino e per Walter Mazzarri per una convivenza che sembra destinata oggettivamente a trovare la sua conclusione. Le parole di fiducia espresse da Urbano Cairo nelle ultime settimane non sono servite a ripristinare la serenità nella gestione di una squadra che sta deludendo le aspettative tanto dal punto di vista dell’espressione di gioco quanto per ciò che concerne i risultati. Le scoppole rifilate da Immobile e soci ai malcapitati granata sanno di sentenza per le sorti di un Mazzarri sempre più inviso al suo pubblico ed in bilico nella sua posizione. I nomi di Davide Nicola e Rino Gattuso che già erano stati spesi ipotizzando una sostituzione sulla panchina dei torinesi tornano decisamente attuali, unite alla sensazione diffusa che a meno di stravolgimenti nell’immediato, il derby con la Juventus rappresenti davvero l’ultima chance per Mazzarri di tenersi stretto il Torino e riconquistare l’affetto di un pubblico che non è mai stato così lontano.