Serie A, le nuove regole in campo e fuori negli stadi

22.05.2020 11:40 di Federico Danesi   Vedi letture
Fonte: Tuttomercatoweb.com
© foto di Marina Beccuti
Serie A, le nuove regole in campo e fuori negli stadi

Le regole per la ripresa della Serie A il 13 o 30 giugno? le riassume in un interessante approfondimento Tuttomercatoweb.com puntando su diversi settori. Lo stadio sarà diviso in tre zone: area tecnica, spalti e area esterna. Massimo 100 persone per settore, quindi un totale di 300. Nelle 3 ore di gara, compreso il pre e il post, potranno esserci i 22 giocatori in campo, le 22 riserve e i 20 membri dello staff, oltre a massimo 4 raccattapalle.

Numero di steward e membri della sicurezza ridotto e massimo 10 giornalisti a partita. Le squadre dovranno arrivare allo stadio in orari diversi e ogni rosa su più mezzi possibile. Per gli spogliatoi, suggerito l’utilizzo di più stanze possibili in modo da separare titolari, portieri e riserve. Quindi squadre in campo in momenti diversi senza strette di mano, foto di gruppo, mascotte o bambini di accompagnamento.

Le interviste a fine primo tempo e fine partita dovranno rispettare la distanza di 1,5 metri fra intervistatore e intervistato. La mix zone invece sarà chiusa. Nelle conferenze stampa domande via skype o whatsapp. Inoltre ai giocatori sarà misurerata la temperatura corporea, utilizzeranno disinfettanti, alimenti confezionati, bottiglie personalizzate e terranno una distanza di 2 metri negli spogliatoi.

Infine i calciatori non potranno protestare con gli arbitri e non dovranno avvicinarsi al di sotto del metro e mezzo di distanza.