Nassi: "Ventura? La gente dimentica in fretta"

17.03.2016 18:58 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Nassi: "Ventura? La gente dimentica in fretta"
TUTTOmercatoWEB.com

Intervistato da TMW Claudio Nassi ha parlato a 360 gradi di Giampiero Ventura, essendo il dirigente che, ai tempi della Sampdoria di Mantovani, lanciò proprio il tecnico del Torino come allenatore.

"La gente dimentica, la realtà è questa. Torino ha da sempre la Juventus al suo fianco ed il confronto tra tifosi è determinante: gli altri vincono, tu non ti agganci mai, hai la sfortuna di perdere in modo rocambolesco qualche derby e da lì i malumori arrivano. La gente mette tutto insieme, qualche giocatore di primo livello viene venduto e spesso l'umore ne risente", ha detto Nassi difendendo il lavoro di Ventura fatto in questi cinque anni al Toro.

Intanto domenica si giocherà il derby: "Sarà determinante. Spero non per Ventura, spero che la gente rifletta, Cairo, Petrachi e Ventura stanno bene insieme. Ds e tecnico si stimano reciprocamente, ma non c'è mai da meravigliarsi di quanto possa avvenire nel calcio".

Tuttavia il tecnico genovese potrebbe essere preso in considerazione come ct dell'Italia: "E' un ruolo che penso piaccia a tutti. Però è complesso, bisogna avere alle spalle anche una Federazione forte, che conti, altrimenti si fa la fine che ha fatto Capello con Inghilterra e Russia. E parlo di uno che calcisticamente è tra i più preparati del mondo. Al di là del tecnico, penso che serva un'organizzazione forte alle spalle che aiuti anche il ct. Altrimenti è dura".