Marco Salvatore: "Due italiane su Luca Sciacca"

08.08.2010 13:20 di Raffaella Bon   vedi letture
Fonte: napolipress

Il Napoli è atteso dall'Elfsborg nei preliminari di Europa League. Per saperne di più sulla squadra svedese, Napolipress ha acceso i suoi microfoni per registrare le dichiarazioni di Marco Salvatore, agente del giovane Luca Sciacca ed esperto di calcio svedese. Su Sciacca, un giovanissimo centrocampista italo-svedese considerato il nuovo Andrea Pirlo, c'è forte interesse del Napoli che, però, per adesso, come dichiara Salvatore "non ha ancora formalizzato nessuna offerta ufficiale. Sul giocatore ci sono due squadre italiane che lo seguiranno in un torneo che si svolgerà in Slovacchia a metà settembre".
Come dicevamo, Marco Salvatore, che abita a Stoccolma, è un esperto di calcio svedese e perciò parla, ai microfoni di Napolipress, del prossimo avversario degli azzurri di Mazzarri, l'Elfsborg:
"Gioca un calcio moderno, nel senso che non bisogna aspettarsi lanci lunghi da parte dei difensori verso le punte e non ci si deve aspettare un calcio fisico tipico dell'immaginario calcistico scandinavo. In verità quasi tutti i giocatori sono dotati di buone doti tecniche, capaci di costruire il gioco con palla a terra e non tutti del resto hanno prestanza fisica. La squadra in campionato è solita giocare con un 4-4-1-1 con Avidic come punta centrale. Sia centrocampo che attacco - continua Marco Salvatore su Napolipress - possono creare problemi. La difesa, però, non è invulnerabile. I giocatori per cui il Napoli deve stare attento sono l'esterno di centrocampo, Ishizaki, svedese di padre giapponese con trascorsi al Genoa, capace di saltare l'uomo e crossare in maniera precisa, e soprattutto la punta centrale, rivelazione del campionato svedese e fino a pochi giorni fa capocannoniere del campionato con 13 goals, Denny Avdic ('88), giocatore di origini bosniache con un passato nella squadra danese del Brondby. Il giocatore è alto 1,90 ma è dotato di un ottima tecnica, buon tiro ed è un ottimo colpitore di testa. Più squadre in Europa hanno mostrato interesse nei confronti del giocatore, la Lazio lo ha tenuto sotto osservazione più di una volta, ma probabilmente finirà in Olanda come il suo ex compagno e talento cristallino, Bajrami, giocatore da poco passato al Twente e pagato quasi 4 milioni di euro, che tra l'altro era stato più di una volta accostato al Parma ed al Torino. L'Elfsborg comunque è stato eliminato l'anno scorso dalla Lazio nei preliminari di Uefa senza troppi problemi, pertanto credo che il Napoli non dovrebbe avere grosse difficoltà, inoltre è vero che il ritorno si gioca qui in Svezia, ma il fattore campo è relativo poichè quanda gioca in casa la squadra difficilmente supera i 7.000 spettatori".