Juventus-Inter, ignobile fischiare il ricordo di Gigi Radice

08.12.2018 00:12 di Marina Beccuti Twitter:   articolo letto 8212 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
Juventus-Inter, ignobile fischiare il ricordo di Gigi Radice

Per molti giorni le varie trasmissioni sportive, chiamiamole pure show, dove di sport c'è ben poco e tanto gossip, si è urlato all'indecenza della scritta contro l'Heysel e Scirea, lasciata a Firenze da fantomatici tifosi (sui social alcuni sono arrivati a pensare, analizzando la calligrafia, che fosse firmato da un famoso gruppo organizzato bianconero come un atto di provocazione), questa sera l'apoteosi della stupidità è ad opera di chi ha fischiato il momento di silenzio per commemorare Gigi Radice, scomparso venerdì a 83 anni. Non si è capito bene se tali fischi provenissero dalla parte juventina o da quella interista dello stadio (ma Radice ha allenato anche l'Inter...). Fortuna che gli altri spettatori hanno coperto la vergogna con degli applausi.

Speriamo che tutti coloro che si sono indignati con le scritte contro i bianconeri, abbiano la decenza di condannare anche questi fischi. Che riguardano un grande uomo e un grande allenatore, l'unico che diede vero filo da torcere alla Juventus dell'amico Giovanni Trapattoni.

Secondo i siti bianconeri sarebbero stati gli interisti ad aver fischiato il minuto di silenzio, ma è possibile che ci fossero anche quelli juventini.

Al di là di ogni critica o indecenza da sottolineare c'è una sola parola, VERGOGNA.