Com’è cambiato il Torino dopo il mercato

Tuttomercatoweb ha analizzato come sono cambiate le squadre in serie A in questa stagione.
11.09.2019 18:00 di Elena Rossin   Vedi letture
Fonte: Tmw
Cairo e Verdi
Cairo e Verdi

Dopo la sosta per le gare delle Nazionali torna il campionato e la terza giornata sarà la prima dopo il termine della sessione estiva del calciomercato. Il Torino a due minuti dalla chiusura del mercato si è regalato Simone Verdi, prelevato dal Napoli dopo una trattativa durata praticamente tutta l’estate. Verdi, quindi, non è stata la ciliegina per l'Europa League, infatti,Mazzarri non ha avuto il giocatore per i preliminari che si sono conclusi con il non accesso del Torino alla fase a gironi, ma che dovrà essere il giocatore che farà la differenza rispetto allo scorso campionato per raggiungere la tanto agognata Europa nella prossima stagione.

Si cambia poco o nulla. A partire dalla panchina, ovviamente, dove Walter Mazzarri gode della stima di Cairo, e ci mancherebbe altro. Detto di Verdi (e con Ujkani secondo di Sirigu), l'unico altro innesto vero e proprio del Torino (che però ha riscattato Aina e Djidji) risponde al nome di Diego Laxalt, destinato a giocarsi il ruolo di esterno sinistro con Ansaldi. Qualche variazione sul tema, però, potrebbe esserci: con Verdi e Iago Falque assieme a Belotti e Zaza, il tecnico di San Vincenzo potrebbe essere infatti tentato dal tridente (o dal doppio fantasista alle spalle del centravanti), alleggerendo il centrocampo.

Calciomercato 2019/2020 - Gli arrivi più importanti
Samir Ujkani (Rizespor)
Simone Verdi (Napoli)
Diego Laxalt (Milan)

Calciomercato 2019/2020 - Le cessioni più importanti
Samuel Gustafson (Cremonese)
Salvador Ichazo (Svincolato)
Emiliano Moretti (Ritirato)

La formazione tipo 2018/2019
(3-5-2): Sirigu; Izzo, N'Koulou, Djidji (Moretti); De Silvestri (Aina), Rincon, Meite (Lukic), Baselli, Ansaldi; Iago Falque (Zaza), Belotti. Allenatore: Mazzarri.

La formazione tipo 2019/2020
(3-5-2): Sirigu; Izzo, Bonifazi (N'Koulou), Djidji; De Silvestri (Aina), Rincon, Meite (Lukic), Baselli, LAXALT (Ansaldi); VERDI (Iago Falque), Belotti (Zaza). Allenatore: Mazzarri.