Bianchi: "Peccato per la squalifica"

06.02.2010 09:42 di Marina Beccuti   vedi letture
Fonte: TuttoB
Bianchi: "Peccato per la squalifica"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Non poteva che essere lui il salvatore della patria per il Torino : Rolando Bianchi. Il centravanti grazie a una splendida rete a inizio ripresa ha acciuffato il pareggio in una partita che sembrava irrecuperabile, sotto di un gol contro un ottimo Brescia, e per di più in dieci contro undici. Una rete pregevole, la quindicesima in campionato. "Sono stato bravo e fortunato nel colpire la palla in quel modo e mandarla in rete – dichiara Bianchi -. E' stato bravo anche Garofalo nel cross. Ma più della bellezza del gol in sé la rete è stato importantissimo segnare subito a inizio ripresa. A livello psicologico è stato fondamentale nel cambiare gli equilibri della partita". Bianchi elogia lo spirito battagliero di una squadra che sta abituando i tifosi a eroiche resistenze con un uomo in meno. "Siamo stati bravi, come a Empoli , a portare a casa un punto nonostante l'inferiorità numerica. Certo, in campo ci mettiamo tanto cuore e grinta, diamo tutto e ci sta che ogni tanto ci scappi l'espulsione. Stasera è capitata a Rivalta e mi spiace, perché stava giocando una buonissima partita".


Il pareggio tiene la distanza dall'ultimo posto playoff, occupato proprio dal Brescia, invariato. C'è da preoccuparsi? "Certo che se guardiamo la classifica siamo ancora lontani, però mancano ancora tante partite e questo inizio di girone di ritorno è incoraggiante. Quello che serve è diventare più cinici".


A fine gara il pubblico della Maratona ha applaudito la squadra. Un segnale importante dopo le incomprensioni e contestazioni degli ultimi tempi, ricordando che proprio contro il Brescia la curva ha osservato un quarto d'ora di sciopero del tifo: "Andare tutti insieme a fine gara a raccogliere l'applauso dei tifosi è stato bello, ci hanno dato un bel segnale. Noi adesso dobbiamo continuare su questa strada, dare tutto in ogni partita e vedrete che così facendo l'Olimpico diventerà una bolgia".


Unica nota negativa, l'ammonizione che, aggiunta alla diffida, fa scattare a Bianchi la squalifica per la prossima partita contro l'Albinoleffe: "Era un po' che ero diffidato e prima o poi sarebbe successo. L'arbitro poi mi stava puntando e alla fine mi ha ammonito. Mi spiace, ma sono sicuro che chi mi rimpiazzerà, che sia Rachid (Arma, ndr) o Salgado, farà bene. Sono bravi ragazzi che meritano la loro occasione".