Una volta era il Toro il nemico numero uno della Juventus e così dovrebbe essere

10.02.2021 19:24 di Marina Beccuti Twitter:    Vedi letture
Una volta era il Toro il nemico numero uno della Juventus e così dovrebbe essere
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il derby. Come s'infiammava la città quando alle porte c'era Juventus-Torino o viceversa. La Juve vinceva ma anche il Torino poteva dire al sua, in campionato come nella stracittadina. Erano loro i veri nemici dei bianconeri. Oggi gli juventini sono ancora gli avversari per antonomasia dei granata, ma a parti invertite non è più così. Il vero nemico della Juve è l'Inter, soprattutto per quanto successe durante Calciopoli e la retrocessione della squadra bianconera. Adesso ogni scontro diventa un caso, spesso pessimo, perchè vanno bene gli sfottò, mandarsi a quel paese sugli spalti, ma gli insulti in campo non sono proprio un bell'esempio per due top club. La mancanza del pubblico annulla le coreografie e tutta l'attenzione viene concentrata in campo, per cui ogni parola viene pesata e misurata, passata al setaccio per poi andare a creare una prova dal Giudice Sportivo.

I tifosi juventini e probabilmente anche giocatori e dirigenti non vedono più il Toro come nemico numero uno, sempre sospeso tra metà classifica o parti basse della stessa, per dirla tutta quasi provano un po' di pena, e vanno pure sui forum dei granata a dire che anche loro stimano Belotti. Ma questa benevolenza non è poi così positiva, perchè significa debolezza da parte granata.

Il Toro deve tornare ad essere il nemico numero uno della Juventus, sempre nei limiti della sportività e senza violenze gratuite, ma la Juventus un giorno dovrà di nuovo temere i cugini nello scontro diretto, perchè anche se i granata non saranno in lotta per lo scudetto, potranno creare fastidio e portare via punti importanti.