Torino-Genoa, i precedenti

L'ultima vittoria granata risale alla stagione 2016-'17: 1-0 firmato da Belotti al 48'
30.11.2018 09:00 di Giuseppe Livraghi  articolo letto 552 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Torino-Genoa, i precedenti

Quello di domenica pomeriggio (ore 15) sarà il confronto numero 47 nella Serie A a girone unico in casa del Toro tra i granata e il Genoa. Nei precedenti 46 confronti, si registrano 26 affermazioni piemontesi contro le sole 6 liguri, con il “corollario” di 14 pareggi (e con il Toro avanti 97-51 nel computo delle reti realizzate). Il primo confronto, in quel di Torino, nella massima Serie così come è attualmente strutturata risale alla stagione 1929-'30, per la precisione alla ventunesima giornata (23 marzo 1930): pareggio 1-1 col rosso-blu Banchero che (all'82') risponde al vantaggio torinista firmato da Baloncieri al 41'. Il primo successo del “grifone” arriva già la stagione seguente, con un 2-0 alla decima giornata (30 novembre 1930), mentre nel 1931-'32 giunge la prima vittoria del Toro: 3-1 alla ventisettesima giornata (24 aprile 1932), con reti granata opera di Silano (al 12'), Libonatti (al 68') e Baloncieri (all'89'). La più pingue vittoria granata è il tennistico 6-0 col quale il Grande Torino sommerge i liguri l'8 giugno 1947 (trentaquattresima giornata della stagione 1946-'47), mentre la più larga affermazione ospite è il 6-3 della ventiseiesima giornata dell'annata 1940-'41 (6 aprile 1941). L'ultima affermazione torinista è l'1-0 della diciottesima giornata della stagione 2016-'17 (22 dicembre 2016, decisivo un acuto di Belotti al 48'), mentre l'ultimo pareggio è lo 0-0 della passata annata (diciannovesima giornata, 30 dicembre 2017). Per trovare una vittoria dei genovesi bisogna risalire all'infausta stagione 2008-'09, con il discusso 3-2 della trentasettesima e penultima giornata (24 maggio 2009): oltre a contribuire a condannare il Toro alla retrocessione, quel successo consentì al Genoa di tornare al successo nella Torino granata dopo un digiuno lungo ben 68 anni. Oltre alle gare nella Serie A organizzata in un unico girone, le due compagini si sono affrontate anche nella massima divisione strutturata su più gironi, in Serie B e in Coppa Italia. Per quanto riguarda la Serie A “pre 1929”, si contano 10 confronti, con un bilancio in parità: 4 vittorie per parte (e 2 pareggi), ma coi granata avanti 21-17 nel conteggio delle reti. Oltre a ciò, si annoverano i confronti nel “Campionato di guerra” 1944 (denominato “Divisione Nazionale”, ma noto anche quale “Campionato Alta Italia”) e nella Seria A 1945-'46 (anch'essa denominata “Divisione Nazionale” ed ultima edizione, per forza di cose, strutturata su più gironi): affermazioni toriniste in entrambe le stagioni, con il 7-1 del 27 febbraio 1944 (settima giornata della manifestazione poi vinta dal 42° Corpo dei Vigili del Fuoco La Spezia dinanzi all'allora Torino FIAT) seguito dal 6-0 del 21 ottobre 1945 (seconda giornata del girone eliminatorio dell'Alta Italia). Gli “incroci” in Serie B sono 6, con 4 vittorie del Torino e due pareggi: i granata sono, ovviamente, avanti anche nel conteggio delle reti, per 12-6. Ed eccoci alla Coppa Italia, dove si annoverano tre confronti, con due vittorie del Toro e un pareggio. Il primo “incrocio” nella seconda competizione nazionale ha luogo nella stagione 1964-'65, all'altezza dei quarti di finale, e vede l'affermazione granata per 2-0, con reti di Puia al 74' e Carelli al 75', il 16 aprile 1965. Altro successo torinista nel girone valido quale primo turno dell'edizione 1977-'78, con un 2-1 che vale l'accesso alla fase successiva: le reti piemontesi sono firmate da Butti (al 13') e da Pulici (al 40'), a ribaltare l'iniziale vantaggio ospite, opera di Damiani (al 4'). Il terzo confronto all'ombra della Mole ha, invece, luogo nel 1983-'84, nel girone eliminatorio: lo 0-0 dell'ultima giornata (4 settembre 1983) consiste, per i granata, nel “via libera” per gli ottavi di finale. Il conteggio delle reti vede, ovviamente, il Torino avanti: 4-1. Ricapitolando, tra Serie A a girone unico, massima Serie strutturata su più gironi, Serie B e Coppa Italia, si contano 67 incontri disputati in casa del Toro tra i piemontesi e la prima squadra di Genova, con 38 vittorie granata, 10 genoane e 19 pareggi. Il Torino è, inoltre, nettamente in vantaggio nel computo delle reti: 147-76.