Torino-Empoli, i precedenti

L'ultimo successo granata in Serie A risale al Centenario: 1-0 (firmato da Gianluca Comotto all'89') il 6 dicembre 2006
24.12.2018 09:00 di Giuseppe Livraghi  articolo letto 1037 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Torino-Empoli, i precedenti

Il Torino-Empoli in programma a santo Stefano (ore 18) sarà il confronto numero 9, nella città piemontese in Serie A, tra i granata e gli azzurri di Toscana. I precedenti 8 confronti vedono 2 vittorie toriniste, altrettanti pareggi e 4 affermazioni ospiti, con gli empolesi a condurre anche nel computo delle reti realizzate: 5-3. Il primo “incrocio” ha luogo nella stagione 1986-'87 (la prima del club toscano nella massima Serie, promosso a seguito del “secondo totonero” che vide la non promozione nella massima divisione del Lanerossi Vicenza e la penalizzazione della Triestina): alla quinta giornata (12 ottobre 1986) il Torino del compianto Gigi Radice ha la meglio per 1-0 (rete di Franco Lerda al 46') sui toscani destinati a conquistare una prodigiosa salvezza, superando in volata Brescia ed Atalanta. Risultato opposto la stagione seguente, quando all'undicesima giornata (13 dicembre 1987) un destro da fuori area sferrato da Luca Della Scala al 40' consegna il successo (1-0) agli uomini allenati da Gaetano Salvemini. Diversamente dall'annata precedente, il sodalizio toscano (penalizzato di 5 punti) non riesce a conquistare la permanenza, mentre il Toro fallisce doppiamente l'accesso all'Europa (perdendo la finale di Coppa Italia al cospetto della Sampdoria e lo spareggio per la qualificazione alla Coppa UEFA nel derby con la “Vecchia Signora”). Le due compagini tornano a confrontarsi nella massima divisione nella stagione 2002-2003, per la precisione alla trentatreesima (e penultima) giornata: è il 17 maggio 2003, l'Empoli esce dal “Delle Alpi” con un 1-1 che vale la salvezza matematica, contro un Toro già retrocesso in cadetteria da alcune giornate. La rete di Massimo Donati all'85' impatta il vantaggio ospite, firmato (al 67') da un attaccante destinato ad un brillante futuro che lo porterà anche in Nazionale: Antonio “Totò” Di Natale. I granata tornano al successo nel confronto successivo, nella stagione 2006-2007: il 3 dicembre 2006 (quattordicesima giornata) il Toro festeggia il suo centesimo compleanno con un successo per 1-0, che porta la firma di Gianluca Comotto (89'). Da quella “vittoria del Centenario”, i granata non riescono più ad aver ragione degli empolesi, i quali espugnano Torino per tre volte di fila, sempre per 1-0, rispettivamente nelle stagioni 2007-2008 (trentaduesima giornata, 6 aprile 2008), 2014-'15 (trentaquattresima, 6 maggio 2015) e 2015-'16 (diciannovesima, 10 gennaio 2016), impattando poi per 0-0 nel 2016-'17 (quarta giornata, 18 settembre 2016). Oltre alla massima divisione, i due sodalizi si sono affrontati, nella città sabauda, anche in Serie B (sei volte) e in Coppa Italia (due). I confronti in cadetteria registrano 4 successi del Torino, un pareggio e un'affermazione dell'Empoli, con i granata che hanno fatto loro l'intera posta nelle stagioni 2000-2001 (1-0, con rete di Stefan Schwoch al 33'), 2009-'10 (3-0), 2010-'11 (2-1) e 2011-'12 (altro 2-1), a fronte dell'unico successo empolese, consistente nell'1-0 del 1996-'97, mentre l'unico pareggio è lo 0-0 del 2004-2005. Il conteggio delle reti vede, dunque, i padroni di casa condurre per 8-3. Ed eccoci alla Coppa, dove i precedenti sono due, con un successo per parte (ma col Torino avanti 6-5 nel computo delle reti): 2-1 empolese nella gara di ritorno del secondo turno dell'edizione 2002-2003 e 5-3 granata nel girone valido quale primo turno eliminatorio del 2004-2005. In totale, tra i vari campionati e la Coppa, il Torino ha ospitato l'Empoli 16 volte, facendo sua l'intera posta in 7 occasioni, contro le 6 dei toscani (3, invece, i pareggi). I granata sono avanti anche nel conteggio delle realizzazioni: 17-13.