Scorci dal versante Toro

29.10.2008 15:28 di Marina Beccuti   vedi letture

Sono acque fredde e particolarmente avverse quelle nelle quali naviga il Torino in questo momento. Dopo la sconfitta contro la Juventus al derby di sabato oggi la squadra affronterà l'Atalanta in casa.

Nonostante lo scarso rendimento granata degli ultimi tempi Cairo non ha dubbi: «De Biasi resta, qualsiasi cosa accadrà questa sera». E dal canto suo il tecnico granata, fino ad oggi impegnato negli allenamenti infrasettimanali, non manca di sottolineare che «questo gruppo ha una sua identità, ha un equilibrio e lo ha dimostrato. Abbiamo raccolto molto meno di quanto seminato. Produciamo molte occasioni, e ci alleniamo con grande intensità durante la settimana». I giocatori granata non hanno rilasciato né dichiarazioni né tanto meno commenti e ciò fa sperare che stasera saranno i loro piedi a parlare.

A volte il calcio sa essere spietato e il Torino finora è stato ostacolato da un mix di "errori orrori" e da una buona dose di sfortuna. Decisamente troppa.

E mentre i media fanno voce comune, parlano e ipotizzano cambi di rotta nelle file della dirigenza granata, la società smentisce deviando le risposte verso il tema dei problemi della squadra. Bisogna risollevare il Toro, questa è sicuramente la priorità.

Dal «versante tifosi» arriva un grido comune: la speranza è l'ultima a morire. Loro ci saranno anche questa sera a Torino, sperando che sia la volta buona, che sia arrivato il momento della svolta.


Eleonora Di Prete