Pillole di Storia - Nel 1988 il Toro di Radice conquista la Philip Cup

05.08.2020 20:00 di M. V.   Vedi letture
Pillole di Storia - Nel 1988 il Toro di Radice conquista la Philip Cup

Nel 1988 il Torino di Gigi Radice prende parte alla prestigiosa competizione estiva della Philip Trophy, rassegna internazionale nata nel 1977 e disputata tutti gli anni. I granata hanno conquistato la finalissima superando gli svizzeri dello Young Boys (che organizzano la coppa) per 2-1. Contro l'Everton, il Toro passa due volte in vantaggio con i gol di Roberto Cravero nel primo tempo (in contropiede, di testa, su preciso traversone di Muller) e del brasiliano Muller nella ripresa (una gran giocata con conclusione imparabile in diagonale non prima di aver saltato due avversari con una finta ed un tunnel). Si va ai rigori, dove sbaglia subito Cravero, peraltro nel mirino di stampa e tifosi per via di poco chiare avance da parte di formazioni avversarie, ma Lorieri ne respinge due e regala la coppa al Torino. Una prova di quello che sarà il primo vero trofeo europeo, la Mitropa Cup del 1991. 

EVERTON-TORINO 3-4 dcr (0-1 - 2-2)
MARCATORI: pt 21' Cravero; st 20' Sharp, 35' Muller, 46' Cottee.
EVERTON: Southal, McDonald (21' st Heath), Pointon, Snodin, Watson, Sheedy (37' st Clarke), Nevin, Steven, Sharp, Cottee, Wilson. Allenatore: Harvey.
TORINO: Lorieri, Rossi, Ferri, Comi, (45' st Bresciani), Benedetti, Cravero, Sabato (43' st Landonio), Skoro, Edu, Fuser. Allenatore: Radice.
ARBITRO: Roethlisberger (Svizzera).
SEQUENZA RIGORI: Steven rete, Cravero parato, Sharp parato, Rossi gol, Cottee gol, Bresciani gol, Clarke gol, Benedetti gol, Heath parato, Muller gol.