Fallo su Cerci, doverosa rettifica dopo le affermazioni di Braschi

27.01.2014 18:13 di Matteo Maero Twitter:    vedi letture
Fallo su Cerci, doverosa rettifica dopo le affermazioni di Braschi
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

Il sottoscritto, in data odierna, ha inserito un articolo di spiegazione secondo il quale, Regolamento alla mano, il fallo di Consigli su Cerci poteva sussistere, come io stesso scrivo all'interno dell'articolo.

Qualche ora fa, Braschi, responsabile degli arbitri di CAN A, ha affermato di come Tagliavento abbia compiuto un errore. Quello che sfugge ai più è il fatto che Braschi non abbia parlato di errore tecnico, ma di valutazione. Il movimento di Consigli non poteva essere interrotto ed era l'unico possibile per fermare l'azione, fattori che, secondo Braschi, possono costituire attenuante e dunque depenalizzare il fallo. Malgrado ciò, Taglivento ha preso una decisione del tutto corretta dal punto di vista tecnico. 

Nell'articolo di TorinoGranata faccio fede proprio a quello, ovvero alla tecnicità del fallo, non alla valutazione, che, in virtù del ruolo arbitrale, è sempre da accettare. Come insegnano al corso degli arbitri, non esistono decisioni giuste o sbagliate, ma decisioni da prendere.