Cagliari-Torino, i precedenti

Recentissimo l'ultimo successo granata: il 4-0 della scorsa stagione
24.11.2018 09:00 di Giuseppe Livraghi  articolo letto 666 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cagliari-Torino, i precedenti

Lunedì prossimo (alle ore 20.30) il Toro sarà, per quanto riguarda la Serie A, per la trentaduesima volta ospite dei rosso-blu sardi. Nei precedenti 31 confronti nella massima Serie, gli isolani hanno vinto 13 volte, a fronte dei 7 successi granata (11, invece, i pareggi), coi padroni di casa avanti per 33-25 nel computo delle reti realizzate. Il primo successo torinista risale al primo confronto, datato 16 maggio 1965, valevole per la trentunesima giornata della stagione 1964-'65, annata d'esordio dei sardi in A: un 1-0 firmato da Simoni al 29'. Successo cagliaritano (il primo, quindi) l'annata successiva, con un pirotecnico 3-2, con il Toro a segno grazie alla doppietta del compianto Gigi Meroni, ma sconfitto per via di un guizzo di Gigi “Rombo di Tuono” Riva all'89'. L'ultima vittoria isolana è un 2-1 risalente al 2013-'14, mentre l'ultima torinista è più recente (anzi, recentissima), poiché datata 31 marzo 2018: 4-0 alla trentesima giornata della scorsa stagione, con acuti di Iago Falque (61'), Ljajic (66'), Ansaldi (79') ed Obi (87'). L'ultimo pareggio è, invece, uno 0-0 della ventiseiesima giornata dell'annata 2008-2009. Il successo della scorsa stagione consiste nella più larga affermazione granata, poiché le precedenti vittorie del Torino sono state tutte di misura. La più larga vittoria cagliaritana è il 3-0 del 16 marzo 2008, mentre l'incontro con più reti riguarda un successo dei padroni di casa, un 4-3 della stagione 2012-'13, giocatosi a porte chiuse allo stadio “Is Arenas” di Quartu Sant'Elena. I due sodalizi si sono, altresì, incontrati in casa dei sardi anche in Serie B (cinque volte) e in Coppa Italia (altrettante). Il primo dei cinque “incroci” in cadetteria, risalente all'annata 1959-'60, consiste nel primo confronto in assoluto in terra sarda tra le due compagini, con un Talmone Torino lanciato verso l'immediato ritorno nella massima serie bloccato sullo 0-0 nel vecchio “Amsicora” da un Cagliari destinato ad una sfortunata retrocessione in C. Un nulla di fatto ripresentatosi nel secondo confronto, trenta stagioni dopo, quando il Toro di Eugenio Fascetti proiettato verso la Serie A esce indenne dal “Sant'Elia”. Nessun successo cagliaritano neppure nei tre successivi confronti, terminati sul 2-2 nel 1997-'98, col colpaccio piemontese per 1-0 (rete di Stefan Schwoch al 9') nel 2000-2001, e di nuovo sullo 0-0 nel 2003-2004: le cinque partite in Serie B vedono, dunque, il Cagliari a secco di vittorie, a fronte di 4 pareggi e di un successo dei granata (che sono in vantaggio per 3-2 nel conto delle reti realizzate). Non vanno, inoltre, dimenticati i confronti in Coppa Italia: 5, con 3 vittorie rosso-blu e due pareggi. I primi due incontri, entrambi vinti dai sardi, risalgono ai gironi finali di due consecutive edizioni della “competizione della coccarda”: 2-0 nel 1968-'69 e 1-0 nel 1969-'70. Dopo una lunga pausa, ecco gli altri tre match a metà degli Anni Ottanta, per la precisione nelle stagioni 1984-'85 e 1986-'87. Il primo confronto, datato 27 febbraio 1985 e valido quale ritorno degli ottavi di finale, vede il Toro (vittorioso per 1-0 all'andata in Piemonte) strappare uno 0-0 che vale il passaggio del turno. Nell'annata 1986-'87, invece, i due sodalizi si incontrano sia nel girone valido quale prima fase (che vede la promozione di entrambi), sia nel turno successivo: 2-2 nella prima occasione e 1-0 sardo nella seconda (che, unito allo 0-0 del ritorno al “Comunale”, vale la qualificazione). In Coppa Italia, quindi, si contano 3 vittorie cagliaritane e 2 pareggi (con il Cagliari avanti 6-2 nel conteggio delle reti). In totale, nei 41 incontri disputati in casa propria tra Serie A, Serie B e Coppa Italia, il Cagliari (avanti per 41-30 nel computo delle realizzazioni) vanta 16 vittorie, a fronte delle 8 granata (17, invece, i pareggi).