Beccaria: “E' ora di pan per focaccia”

La cessione del miglior difensore della serie A alla Juventus per la metà di quello che loro hanno venduto un pallavolista.
20.07.2022 15:15 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: torinoggi.it
Domenico Beccaria
Domenico Beccaria

Domenico Beccaria, giornalista, presidente del Museo del Toro, consigliere della Fondazione Filadelfia nonché tifoso granata, su Torinoggi.it  ha affrontato lo spinoso argomento che tiene banco in queste ore nel mondo granata della cessione da parte del Torino di Bremer alla Juventus.

“Non bastava vedere il Filadelfia trattato come un qualsiasi centro di allenamento, in affitto per due soldi, ma gestito come fosse una proprietà privata, in spregio allo Statuto della Fondazione, che lo vorrebbe fruibile al pubblico e senza rispetto dei tifosi, no. 

Non bastava vedere il glorioso settore giovanile granata smembrato e ridotto ai minimi termini di sempre, con squadre sparse ovunque e Primavera in esilio a Biella, no. 

Non bastava per due stagioni consecutive prendere sette reti in una sola partita casalinga, in uno stadio che degli Immortali prende il nome ma non il cuore, no. 

Non bastava vedere ogni maledetto anno, uno dopo l’altro, inesorabilmente, la squadra disfatta per le cessioni dei migliori in cambio di soldi che non venivano mai investiti in egual misura a quanti ne erano entrati, no. 

Non bastava, no. 

Ci tocca anche assistere alla cessione del miglior difensore della serie A alla Juventus per la metà di quello che loro hanno venduto un pallavolista. …..

Per continuare a leggere quanto scritto da Beccaria cliccare sul seguente link:
https://www.torinoggi.it/2022/07/20/leggi-notizia/argomenti/immortali/articolo/calciomercato-dove-finito-lorgoglio-granata.html