Milik dall’OM al Torino? Napoli spettatore interessato: ha una percentuale sulla rivendita. Potrebbe essere un affare per tutti, ma c'è un problema

25.03.2022 13:00 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Elena Rossin
Arkadiusz Milik
TUTTOmercatoWEB.com
Arkadiusz Milik
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Arkadiusz Milik è scontento all'Olympique Marsiglia e se ci fosse l’opportunità tornerebbe volentieri a giocare in Italia, dopo un anno e mezzo passato in Francia. A giugno l’OM ha l’obbligo di riscattarlo dal Napoli al quale nel complesso andranno 8 milioni, la parte fissa, più altri 4 se saranno raggiunti tutti i bonus. Ma se l’attaccante fosse rivenduto a un terzo club allora il Napoli incasserebbe un’ulteriore percentuale del 20%.

Il Torino nel caso dovesse sostituire Belotti nel ventaglio dei candidati ha messo anche Milik. La valutazione del cartellino del polacco, secondo transfermarkt.it è di 17 milioni di euro, cifra forse un po’ alta visto che l’OM sborserà per lui al massimo 12 milioni e che il calciatore nel frattempo non si è rivalutato. Con una trattativa ben condotta e se ci fosse la pressione di Milik per andare via e contemporaneamente non ci fosse la fila di club per aggiudicarselo, il Torino potrebbe ottenerlo per una decina di milioni soddisfacendo così l’Olympique che con l’ammortamento maturato in un anno e mezzo non ci perderebbe nulla, il Napoli che otterrebbe la percentuale sulla rivendita, il calciatore che vorrebbe tornare in Italia e se stesso non spendendo una cifra elevata per sostituire Belotti dopo l’addio del “Gallo” a parametro zero. Fin qui Milik al Torino potrebbe essere un affare per tutti.

Ma c’è un (grosso) problema perché Milik al Napoli percepiva un ingaggio di 2,5 milioni di euro a stagione che è stato incrementato arrivando a 3,7 mln con il passaggio all'Olympique Marsiglia e il Torino non eroga più di 2 milioni all’anno ai suoi tesserati e la tendenza è abbassare questo tetto. Cairo sarà disposto a fare una deroga? Perché è difficile pesare che Milik possa tagliarsi lo stipendio di ben 1,7 mln.