Milan, c'è il sogno Modric. Tra il tweet del biografo e la vera trattativa

18.07.2019 09:54 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Milan, c'è il sogno Modric. Tra il tweet del biografo e la vera trattativa

A lungo trattato dall'Inter la scorsa estate, per Luka Modric, Pallone d'Oro 2018, tra i principali protagonisti dello straordinario lustro targato Real Madrid, 34 anni il prossimo 9 settembre, sembra ora farsi concreta la pista legata a un approdo sulla sponda rossonera di Milano. Regista di centrocampo delle Merengues dal 2012/13, in casa Real si valuta seriamente una sua partenza, per aprire un nuovo ciclo, dopo la partenza-shock di CR7 della scorsa estate. E magari fare spazio a quel Paul Pogba, che rappresenta ancora il principale sogno di mercato blanco. Il campione croato, dal canto suo, sembra essersi detto off-the-record stimolato dalla possibilità di espugnare, con la sua classe infinita, anche i confini della Serie A, dopo essersi portato ai vertici, con la sua visione di gioco e la sua precisione millimetrica nelle aperture, più uniche che rare, prima la Premier League, con la maglia del Tottenham, poi la Liga iberica. Fantamercato? L'ingaggio annuo del giocatore, vicino ai 12 milioni e mezzo di euro, dice di sì; a far da contraltare il tweet del biografo di Modric, Vicente Azpitarte, simbolo, immaginifico o meno, della voglia del giocatore di cimentarsi in una nuova sfida. I contatti tra il club meneghino e l'entourage del regista croato sono ancora ai primordi: base ragionevole, secondo i dicunt, quella legata a un prestito con diritto di riscatto non obbligatorio. A meno che il Real non si accontenti di una cifra, per il cartellino, talmente bassa da andare a compensare l'ingaggio in doppia cifra. Nel frattempo, è plausibile pensare a un Cristiano Ronaldo elettrizzato all'idea di incrociare le armi con il compagno di squadra di sempre.