Futuro di Belotti in Italia? Incrocio pericoloso con un compagno d'azzurro

14.04.2021 09:58 di Claudio Colla   Vedi letture
Futuro di Belotti in Italia? Incrocio pericoloso con un compagno d'azzurro
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il Milan, la Roma, la Fiorentina se cederà Vlahovic e reinvestirà su una punta di grido; solo alcune, queste, delle strade che Andrea Belotti potrebbe intraprendere, una volta giunto al passo d'addio col Toro. A scompaginare ulteriormente le carte, rispetto ai già molteplici obiettivi che i club di cui sopra seguono, il possibile ritorno nel campionato italiano di Moise Kean, compagno di reparto in azzurro del Gallo.

Dopo una deludente stagione di debutto in Premier League, alla corte di Carlo Ancelotti, in una bottega come quella dell'Everton che, molto spesso, finisce per rifornire i top club d'Inghilterra (e non solo), il ventunenne di scuola Juve ha saputo proporsi a grandi livelli, questa volta con la maglia del Paris Saint-Germain, beneficiando della buona vena acquisita in terra transalpina anche rispetto alle probabilità di convocazione per l'imminente Europeo itinerante. La punta nativa di Vercelli ha da tempo comunicato a Mino Raiola, che ne cura gli interessi, di volersi fermare, almeno per il momento a Parigi. Operazione, tuttavia, non scontata da concludere.

Se, in definitiva, il matrimonio a titolo definitivo col PSG non si dovesse celebrare, l'intenzione di Kean e del suo entourage appare votata a un ritorno in Serie A, piuttosto che a un rientro nel progetto dei Toffees, anche di fronte all'eventuale benestare di Ancelotti. Oltre alla pista legata a una seconda chance da parte della Juventus, a farsi risentire potrebbero essere proprio le sirene rossonere e giallorosse (manca all'appello il Napoli, che lo aveva sì sondato in passato, ma tra le cui fila, a prescindere dall'identità del prossimo allenatore, dovrebbe senz'altro restare Osimhen). Cercato tra il 2019 e il 2020, il classe 2000 risponde tuttora ai profili ai quali Milan e Roma stanno guardando, e non è da escludere che almeno uno dei due club si trovi di fronte a un ballottaggio proprio tra Belotti e Kean, rispetto al prossimo grande nome d'attacco da assicurarsi.