Nazionale Trapiantati campione d'Europa, in panchina c'è Giorgio Enzo

30.10.2019 13:45 di Federico Danesi   vedi letture
Nazionale Trapiantati campione d'Europa, in panchina c'è Giorgio Enzo
© foto di Facebook

Parla azzurro il 1° Campionato Europeo di calcio per Atleti Trapiantati. La Nazionale azzurra infatti sabato scorso a Tours ha vinto la prima edizione del trofeo, al quale hanno partecipato la Francia padrona di casa e la Spagna. Nel gironcino di qualificazione 3-1 sugli iberici e 2-2 con i francesi. Nella finalissima invece 2-1 di nuovo contro la Spagna. In panchina a guidare la Nazionale c'era Giorgio Enzo, centrocampista che chi ha più di trent'anni ricorda benissimo con la maglia granata nella stagione '89-'90, quella del ritorno in Serie A. Una scelta non a caso, perché quella del trapianto è una condizione che conosce bene anche lui.

Quando ha smesso, a 33 anni, ha scoperto di avere problemi grossi con il fegato. All'Ospedale di Posa la diagnosi: l'unica salvezza era quella del trapianto. Un'operazione avvenuta a fine ottobre 2012 e da allora è sempre stato bene: "Tre mesi dopo il trapianto - ha raccontato in una intervista -  ricevo un messaggio dalla Nazionale di Calcio Trapiantati. Succede mentre ero all’Ospedale di Pisa. Un ragazzo trapiantato, che ora non c’è più, girava per le stanze per darci morale, faceva un po’ da animatore. Mi disse dell’esistenza di questa nazionale e dopo sei mesi dal trapianto faccio l’esordio come giocatore”.

Ha giocato con loro fino ad un anno fa, adesso li allena, perché la passione è rimasta la stessa di un tempo, Uno dei primi a fare i complimenti ai ragazzi è stato Ezio Rossi, che tra campo e panchina con il Toro ha passato una vita: "Ho avuto modo di conoscerli, ragazzi straordinari, con allenatore un Grande Uomo e un Grande Amico Giorgio Enzo. Quando la passione supera ogni ostacolo. Grandissimi!!!!", ha scritto su Facebook.