Genoa-Nicola, situazione in stallo. Esonero non scontato per Andreazzoli

08.10.2019 10:31 di Claudio Colla   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Genoa-Nicola, situazione in stallo. Esonero non scontato per Andreazzoli

Tra i nomi presi, ancora una volta, in seria considerazione dai vertici del Genoa, Davide Nicola resta una pista che il club rossoblù potrebbe percorrere, in vista dell'eventualità che Aurelio Andreazzoli sia deposto dall'incarico. Grida "crisi" a caratteri cubitali il penultimo posto in campionato, con 5 punti in 7 gare giocate, inclusa la rocambolesca e per lo più immeritata sconfitta di sabato contro il Milan, che paradossalmente costerà innanzitutto il posto al tecnico rossonero Giampaolo. I liguri hanno già rischiato grosso lo scorso anno, e, se nemmeno l'ex-stratega di casa Empoli è riuscito a dare la sferzata e la sterzata necessarie, è legittimo per i vertici pensare a un nuovo cambio alla guida tecnica, ancorché foriero di possibili ulteriori difficoltà.

Saltate (per ora) le ipotesi legate a Stefano Pioli, diretto proprio verso il Milan, e Gennaro Gattuso, che non ha accettato la proposta rossoblù, in ballo ci sarebbe ora, oltre al 46enne ex-difensore granata lusernese, l'ex-mister dell'Under-21, Luigi Di Biagio (oltre all'eventualità di un ennesimo ritorno per Davide Ballardini). Entrambi considerati professionisti in grado di valorizzare talenti come Romero, Lerager, Kouamé, Pinamonti, la corsa alla panchina genoana è al momento aperta. Al netto della fiducia per ora concessa, stando a quanto riportato da Il Secolo XIX, ad Andreazzoli, che a fronte di una prova convincente e di un buon risultato alla ripresa del campionato, che vedrà il Grifone impegnato sul terreno del Parma (trasferta costata cara al Toro, appena otto giorni fa), potrebbe anche finire per conservare il posto.