Emiliano Bonazzoli lascia la panchina del Fanfulla. Al suo posto arriva Maspero

01.03.2023 13:10 di Elena Rossin   vedi letture
Fonte: Tmw
Riccardo Maspero
TUTTOmercatoWEB.com
Riccardo Maspero
© foto di Marcello Casarotti/TuttoLegaPro.com

Un inizio di settimana movimentato in casa Fanfulla, formazione del Girone D di Serie D, con il club che ha ricevuto e accettato le dimissioni di mister Emiliano Bonazzoli, arrivato nel gennaio 2022 sulla panchina del Guerriero, per altro ora settimo in classifica. A prendere il suo posto, nelle restanti nove gare della regular season, Riccardo Maspero.
Ecco la nota del club:

"Un “figlio di Lodi” per la panchina: l’Asd Fanfulla è lieta di annunciare che sarà Riccardo Maspero a guidare il Guerriero nelle ultime nove gare della stagione.
Un nome che a Lodi profuma di storia e successi quello di Maspero. Nativo del capoluogo Lodigiano, il nuovo allenatore del club bianconero muove i primi passi proprio con la maglia del Fanfulla addosso. Poi, alla fine degli anni Ottanta, l’approdo tra i professionisti: Varese, Cremonese, Sampdoria, Lecce, Vicenza, Perugia, Reggiana, Torino e Fiorentina le tappe da calciatore tra Serie A, B e C, per più di 400 presenze. Nel luglio del 2005 il ritorno al Fanfulla per un paio di stagioni prima della conclusione della carriera a Desenzano.
Terminata l’attività sul campo, per Maspero, classe 1970, inizia quella in panchina, a partire da Ciliverghe dove vince l’Eccellenza approdando in Serie D. Poi Pavia, Mantova, Pro Piacenza e Giana Erminio, con il ritorno in Serie D nella stagione 2021-2022 con lo Sporting Franciacorta. Ora la nuova esperienza sulla panchina del Fanfulla, un’esperienza sicuramente diversa da tutte le altre anche per chi ha calcato palcoscenici importanti da giocatore.
Ad affiancare Maspero sul campo sarà il viceallenatore Gigi Sartirana, con Thomas Fugazza e Paolo Bertoletti invece rispettivamente nei ruoli di preparatore atletico e dei portieri. Ad accogliere oggi Maspero alla Dossenina il presidente Luigi Barbati e il direttore sportivo Vito Cera".