De Biasi: "Due anni fa ero vicino ad allenare l'Italia, poi mi è passato davanti un altro"

13.07.2018 18:12 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
De Biasi: "Due anni fa ero vicino ad allenare l'Italia, poi mi è passato davanti un altro"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Insidefoto/Image Sport

Gianni De Biasi è stato intervistato dalla trasmissione Maracanà in onda su RMC Sport.

L'ex allenatore del Torino e della nazionale albanese si è tolto qualche sassolino a proposito di un paio di proposte non andate a buon fine, tra cui allenare l'Italia, con Giampiero Ventura che l''aveva superato due anni fa. Poi è arrivata anche la delusione dalla Polonia.


"Due anni fa ero vicinissimo all'Italia e mi è passato davanti un altro. Ieri ero praticamente l'allenatore della Polonia, poi Boniek ha scelto un ct polacco: mi sono sentito esonerato. Ci sono rimasto male, avrei preferito che me lo dicesse lui chiamandomi e non una testata giornalistica".

De Biasi non pone limiti ai suoi obiettivi: "Non ho preferenza tra scegliere una nazionale o un club, mi piacerebbe soltanto tornare ad allenare e cercare di raggiungere gli obiettivi".

Sul Torino del futuro ha commentato: "Sta crescendo gradualmente, di anno in anno. Per fare il salto di qualità servono degli sforzi economici e la bravura nel far crescere dei giovani. La differenza la faranno poi le certezze: Belotti, fermato l'anno scorso dagli infortuni, e l'ambiente granata, che Mazzarri ha imparato a conoscere".