Calaiò studia da direttore sportivo: "Vorrei entrare in una mia ex squadra". Ma non cita il Toro

12.02.2020 15:22 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Calaiò studia da direttore sportivo: "Vorrei entrare in una mia ex squadra". Ma non cita il Toro
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com

Emanuele Calaiò ha lasciato il calcio giocato per fare il dirigente ed è a Coverciano a seguire il corso da direttore sportivo. Proprio nel centro tecnico federale è stato intervistato da TMW.

L'idea di studiare per fare il dirigente è nata per rimanere nel mondo del calcio: "E' importante fare subito qualcosa dopo la fine della tua carriera. Quando finisci e stai a casa dopo una vita in cui sei stato abituato ad andare al campo di allenamento ogni giorno non è semplice ritrovarti a casa sul divano. E' deleterio. Io conosco il calcio, ho iniziato col calcio e voglio finire allo stesso modo".

Sul suo futuro spera di trovare spazio in uno dei club in cui ha militato.

"Vorrei innanzitutto mettere a disposizione degli altri passione e competenza anche da dirigente. Vorrei diventare dirigente ad alti livelli in Società dove sono stato bene, club come Parma, Catania, Siena, Napoli o Genoa. Mi auguro di arrivare a fare il dirigente in una di queste società che sono molto importanti".

Emanuele Calaiò, classe '82, è cresciuto nelle giovanili granata, dove ha militato dal '97 al '99 nel vivaio, e dal '99 al 2002 in prima squadra. Tuttavia la squadra granata non è stata citata tra le sue preferenze.