Bruno a gamba tesa su Cairo e il calcio italiano

05.03.2018 23:54 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Fonte: Dal Tuttosport
Bruno a gamba tesa su Cairo e il calcio italiano
TUTTOmercatoWEB.com

Senza peli sulla lingua, generoso e duro in campo, come sincero nella vita. Altro che O'Animal. Pasquale Bruno qualche giorno fa ha partecipato ad una trasmissione radiofonica, "Italia nel Pallone" di Radio 2, e ha cominciato proprio da un commento su Urbano Cairo: ""Torino-Crotone? Beh, Cairo sarà felicissimo: vincerà, andrà in sala stampa per dire quattro cazzate. Poi quando perde sparisce...". Poi la partita, come tutti sanno, non si è disputata.

Ma Bruno ne ha anche per i calciatori italiani: "Il Mondiale del 2006 è stata l’ultima infornata di giocatori veri, ora c’è il buio totale e mi tocca assistere a calciatori finti che stanno su Facebook, lì a far vedere le mogli in perizoma".

Critico anche verso il calcio italiano: "Faccio fatica a seguire questo calcio, basta mettere il piede fuori dall’Italia e capiamo che lì c'è un altro calcio, molto più veloce, potente. Sono mentalmente più rilassati, prendi la Premier. Del mio calcio è rimasto solo l’esaurimento nervoso, c’è una pressione esagerata".