Annoni contrario alla demolizione di San Siro: "E' lo stadio più bello del mondo. Incute timore anche vuoto"

Su chi è contrario alle pause per le nazionali, Annoni ha sottolineato: "Le squadre facciano turn over"
28.03.2019 16:28 di Marina Beccuti Twitter:    vedi letture
Annoni contrario alla demolizione di San Siro: "E' lo stadio più bello del mondo. Incute timore anche vuoto"
TUTTOmercatoWEB.com

In questi giorni si sta discutendo sulla demolizione dello stadio Giuseppe Meazza di San Siro, a fronte della costruzione di un nuovo stadio.

A MC Sport, nella trasmissione "Al Var dello Sport", è intervenuto l'ex difensore Enrico Annoni, un passato anche al Torino, contrario alla demolizione di quello che è sempre stato chiamato la Scala del Calcio.

"San Siro è lo stadio più bello del mondo. Io ho giocato al Camp Nou e al Bernabeu, ma il Meazza incute timore anche senza i tifosi. Un impianto affascinante: non tutti reggono la pressione che si sente una volta entrati in campo. Perchè demolirlo? Si potrebbe ammodernare ulteriormente, metterlo a norma laddove in Europa esistono stadi che vivono nel futuro. Però, sarà che ormai ho una certa età, per me il fascino di San Siro non ce l’ha nessun’altra struttura".

Sul fatto che qualcuno è contrario alle pause per le nazionali, soprattutto perchè i giocatori rischiano sempre di farsi male, Annoni ha commentato: "Le rose ormai sono talmente vaste che basterebbe fare un po’ di turnover, per arrivare fino in fondo senza problemi. Così si dà spazio a chi in generale ne trova meno. I calciatori sono professionisti, gli infortuni possono capitare sempre, fa parte di questo mestiere. Ci si augura di non farsi mai male, ma del resto è quasi impossibile".