Amauri, doppio ex della gara di oggi: "Chievo, Pellissier sa come salvarti. Torino è una città che mi ha fatto del bene e del male"

14.04.2018 12:23 di Claudio Colla  articolo letto 3059 volte
© foto di Federico De Luca
Amauri, doppio ex della gara di oggi: "Chievo, Pellissier sa come salvarti. Torino è una città che mi ha fatto del bene e del male"

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il quasi 38enne centravanti Amauri, al Toro tra il 2014/15 e la prima metà della stagione seguente, ha parlato, da doppio ex, della gara in programma oggi: "I granata proveranno a dare continuità ai risultati delle ultime, ma per la salvezza del Chievo saranno decisivi gli scontri diretti con Spal e Crotone, anche se quella di oggi può essere la loro partita. Così come per Pellissier: sa come tirare fuori la squadra da questa situazione. Il Toro? Ci andai per riscattare quanto successo a Torino con la Juventus, avevo ancora dentro tutto quanto. La città mi ha fatto del bene e del male, mi stuzzicava l'idea di giocare l'Europa League". Chiosa sul proprio futuro: "Allenare? Qualche anno fa avrei detto di no, però sto cambiando idea. Ora sono a Miami e seguo mio figlio che gioca. In futuro chissà...".