Vicenza, Cristallini: "Una partita aperta a tutti i risultati"

15.05.2010 14:09 di Raffaella Bon   vedi letture
Vicenza, Cristallini: "Una partita aperta a tutti i risultati"
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca

 

Nella terzultima giornata del campionato cadetto il Torino affronta il Vicenza e, per parlare di questa partita, i microfoni di Torino Granata hanno raggiunto il direttore sportivo dei biancorossi Paolo Cristallini.

Che partita vi aspettate?
"Una partita aperta a tutti i risultati. Chiaramente il Torino sarà galvanizzato dal risultato col Sassuolo, ma noi veniamo da quattro risultati utili consecutivi, dove abbiamo raccolto otto punti. Loro vogliono fare punti per i playoff e noi vogliamo farli per raggiungere la matematica salvezza".

Cos'è successo quest'anno?
"A gennaio, non si sa bene perché, si era diffusa in città l'idea che si sarebbe smembrata la squadra e questo ha creato notevoli problemi. I giocatori, forse, hanno perso concentrazione e la squadra è andata un po' giù di tono. Per fortuna, poi, ci siamo ripresi".

E' rimasto Sgrigna, però
"Sì e per fortuna perché è stato molto vicino al Lecce ed in questo periodo ci ha tolto molte castagne dal fuoco".

Che partita sarà per l'ex Bjelanovic?
"Penso che sarà una partita particolare, a Torino non ha fatto come voleva e avrà un grande sentimento di rivalsa".

Quest'anno avete molte cose in comune, come il fatto di aver avuto due allenatori
"Numericamente sì, in effetti noi abbiamo cambiato Sonetti e loro hanno cambiato Colantuono con Beretta, però Beretta è stato molto di più. Sonetti è stato poche partite dal momento che i giocatori erano molto legati a Maran".