Sensounico, a suon di Toro. Venditti, tremendo Venditti!

26.03.2014 10:58 di Marina Beccuti   vedi letture
Sensounico, a suon di Toro. Venditti, tremendo Venditti!
© foto di Sensounico

Partiamo dal presupposto che il sottoscritto ha anche suonato le sue canzoni, magari con la chitarra acustica in spiaggia durante le vacanze: ma basta con sto "Grazie Roma che ci fai piangere abbracciati"...Mamma che tifosi frignoni!!

A Roma il Toro ritrova il "tenente Garcia" che nonostante sia transalpino, si è subito adattato al costume tutto italiano della lamentela preventiva: nelle dichiarazioni in settimana rimembrava scelte arbitrali particolari (a suo giudizio) all'andata: ma che partita ha visto? Ci avrà mica scambiato per quelli del Venaria? Tant'è che subito la Lega manda Bergonzi..il re degli strrrraordinari arbitri di questa serie A2 (dopo "El clasico"...mi spiace ma è la verità) che ad un certo punto inizia a sventolare cartellini gialli manco fosse uno sbandieratore di Arezzo: e ce ne fosse stato uno confermato da un replay! Comunque, il Toro ha tenuto bene tranne che nell'ultima parte del primo tempo: Gervinho (che d'ora in poi chiameremo "Fronte del palco" in omaggio a Vasco Rossi ed alla sua "sfrontata" intelligenza) prende palla in velocità, si incunea e serve Destro. Quest'ultimo (che sembra che abbia la barba di carnevale, non l'Andrea chiaramente) parte in fuorigioco e segna. I commentatori subito a discolpare l'operato (e non parlo di Maicon) del sestetto arbitrale dicendo che erano solo 20 cm...ma 20 cm la differenza la fanno eccome: John Holmes sarebbe stato un ipodotato altrimenti. Cerci in versione Big Jim, cioè col braccio che scatta nel gesto del "vaffa" ad ogni passaggio non preciso da parte dei compagni, non incide particolarmente  ma si riscatterà successivamente. Intanto Immobile (che è tutto il contrario del suo cognome) inventa un gol capolavoro di sinistro al volo che lascia in silenzio pure Venditti! Intanto Padelli, qualche minuto prima, sfoderava il meglio del suo repertorio facendo almeno un paio di interventi che definirei strepitosi (nel primo tempo) e dà sicurezza... però non fatelo giocare coi piedi, è un portiere e per antonomasia fin da ragazzini si va in porta perchè coi piedi non si sa giocare bene! La sua partita è  comunque da 8...

Cerci dicevamo: il suo stop di coscia con relativo tiro ad incrociare è un'altra di quelle cose che riconcigliano col calcio, così come il suo cross dal fondo per l'accorrente Immobile (ricordo agli arbitri di porta che la palla deve uscire sempre tutta...non hanno le idee chiare i "ragazzi"). Peccato, dicevo, che a Cerci non gli stia girando bene...o meglio, gli gira qualcosa negli ultimi tempi, ma non quello che si aspettava il buon Alessio. 1 a 1 ed ancora un paio di ripartenze mal sfruttate ed un'occasione per Glik: al capitano tutto cuore non riesce la deviazione su tiro di Kurtic dopo una corta respinta della difesa giallorossa... avesse anche un po' più di piede staremmo parlando di un'altra partita. Nel frattempo la Roma si permette di fare entrate che da ragazzini definivamo da "vacche" nell'assoluta impunità: già, siamo a Roma, l'impunità in politica e nel calcio probabilmente fanno parte della "Grande bellezza" tutta italiana, aiutandosi con braccia, mani e anche, anche (questo effetto che ho usato in gergo si chiama Deelay!)...

Immobile perfetto fino a quel punto, incespica sul pallone nella nostra trequarti (dopo che il Re degli strrrraordinari direttori di gara aveva provato a fischiare  qualche punizione dal limite essendo entrato il "voglio solo il Milan" Ljaic per creare qualche "chance" in più per la Roma...scrivo pure in francese così l'articolo riesce a capirlo anche il tenente!), ed ecco che "fronte del palco" inventa il passaggio per il neo entrato Florenzi che piazza il pallone sul palo più lontano dove Super Padelli non può arrivarci: bel gol, almeno uno giallorosso regolare stasera lo abbiamo anche visto. Nulla o forse molto da recriminare (dipende dai punti di vista), secondo gol al 90° (ricominciamo?) che ci toglie un punto che sarebbe stato più che meritato e tutti " a piangere abbracciati ancora...."...e fatevela una risata ogni tanto!

Dave dei Sensounico